Fw: compito della prossima assemblea.

Control C master a CHIARI.NET
Dom 30 Nov 2003 11:04:43 CET


gb frontera wrote:

> In conclusione, le constituencies, oltre ad elevare il grado di
> rappresentativita'
> della Comunita', a promuovere convergenza fra LIC e Registro Operativo,
> rappresentano pure una essenziale condizione di autorevolezza e "sponda"
> nell' interfaccia/dialogo con il mondo della politica.

Mi ci trovo a sviluppare questa limpida sintesi del Gibbi': e' da 1 anno
http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0211&L=ITA-PE&P=R7305&I=-3
che dico che da 3 anni Stefano Trumpy ha descritto in modo ad oggi non
confutato il nostro O.d.G. - e pure, se non siamo ipocriti, l' orizzonte
obbiettivo dei nostri comportamenti concreti.
E se rammento pure e ancora gli *applicativi* di Vittorio Bertola,
Giorgio Griffini, Tullio Andreatta e Alex Ranellucci - e' perche' QUI
(in termini teorici e programmatici) sta lo sfondo di tutte le varianti
(a partire da Piarulli, Denoth) di "Policy Board @ Registro" e pure del
"Tavoli dei Dominii".

Qui, in casa nostra - in lista ita-pe - noi - consapevoli che avevamo
"un problema da risolvere"

Se poi le convenienze dell' agit-prop preelettorale fanno dire che la
crisi che cerchiamo di sciogliere NON e' nostra e che un documento del
CE che noi abbiamo eletto (unanime suppongo: non l' ho visto protestare
da nessun membro) *una manovra dell' IIT* ... pazienza. Ma se qualcuno
*pensa* veramente questo cose, c'e' un problema di decenza
intellettuale.

Se fossi costretto a descrivere il problema, che per me ha come contesto
http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0310&L=ita-pe&O=A&P=9375
e avessi a disposizione una solo proposizione, direi semplicemente: non
siamo piu' noi.
Non siamo piu' noi, la macchina (NA) che ita-pe ha messo in moto non
*funziona* piu'.

Le soluzioni che stiamo cercando partono tutte dalla consapevolezza che
l' altra ipocrisia che va di moda [la bonta' distintiva di Regole e
Registro] NON funziona  -> se manca una comune Costituzione.

... Le Constituencies dovrebbero pure avere un paio di implicazioni di
scarsissimo rilievo teorico: l' una e' che un voto una testa significa
che questa e' la nostra lista, che quando c' e' una assemblea fisica non
sarebbe male ci fosse un corpo fisico, insieme alla testa e al voto; e
se diamo un 10% di assenti per motivi di famiglia e salute siamo a 40
deleghe teoriche; ma siccome questo osta ad una unanime ripartizione si
potrebbe pure tollerare, nella nostra infinita bonta', una delega a
persona; speriamo che entro 18 assemblee ci arriviamo; e che comunque
sia chiaro che l' evoluzione delle consuetudini elettoral da Milano 1998
e' stata una porcheria.

La seconda implicazione e' che fosse finita metodologicamente
(costituencies, appunto) la menata di votare gli amici, e di *funzionare
a somma zero* [Bianchi vince se Rossi perde].
Dobbiamo eleggere una rappresentazione compiuta della LIC, per parlare
col Registro e con l' agenzia politica: questo e' quello che conviene a
NOI. La mia linea e': tutti dentro, tutte le linee dentro. Nessuno
fuori. Ovviamente non ce la faremo mai, ma se qualcuno non e' d' accordo
programmaticamente OGGI con questa impostazione - e' uno stronzo.

E questo lo dico come peone, come ita-pe-one, come autorevole
rappresentante [tsk] della constituencies piu' potente: quelli che non
si candidano a niente.

E quindi: mentre spacchhiamo il capello in 4 per il CE non
dimentichiamoci dei dettagli: G.B. Frontera e' candidato *obbiettivo*
per la Vicepresidenza, e mica perche' le abbia imbroccate tutte - e
neppure per le referenze e l' attitudine agli approcci istituzionali e
tutte quelle stupidate li', che qualcuno deve pur fare. Ma per un
criterio che io sono uno di quelli che considera ancora importanti: e'
uno di noi, lo ha dimostrato non sottraendola solidarieta', quando e'
obbiettivamente saltato il tavolo dei dominii- E LO SA, lo sa sulla sua
pelle, che le cose che valgono son sono quelle che rendono. Ma quelle
che costano.
Queste per me, ripeto, sono cose che pesano - e risorse da non sprecare.

Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe