fondazione Meucci

l.albertini avv.albertini a LIBERO.IT
Ven 17 Ott 2003 20:09:55 CEST


Segnalo un recente studio su una rivista giuridica (Maietta, La fondazione Meucci: un primo passo verso la istituzionalizzazione di internet, in Dir. inform. informatica, 2003, 563 ss), ove, a proposito dei cambiamenti nella governance della rete italiana, si esprime favore “per la circostanza che la Fondazione [Meucci] andrà a riunire sotto un unico ombrello le funzioni di due organismi, la RA e la NA, al cui congedo definitivo non è pensabile che ci saranno troppi rimpianti, atteso che (…) la loro esistenza è stata degradata tante volte ad un ruolo di semplice ufficio amministrativo , le cui determinazioni, parafrasando celebri autori, andavano al macero con una semplice parola della magistratura”.
L’a., infatti, giudica inspiegabile e superflua l’attuale duplicità di soggetti -RA e NA- e giudica complessivamente positiva l’idea della Fondazione, in quanto attribuisce al settore quella certezza giuridica che oggi mancherebbe, dato che l’autorità attuale –cioè sia RA che NA, sembra-,  “non trovando né la su esistenza né la sua <<collocazione>> in nessun atto normativo statuale, è sfornita di potestà regolametnare, pur di fatto esercitandone una in maniera tanto vasta” (è critico verso l’ingerenza del governo, che giudica eccessiva e che può minare alla radice un sistema di democraticità collaudato che finora aveva dato garanzie di affidabilità).
cordiali saluti e buon w.e. a tutti
lorenzo albertini

PS: dove si trova la bozza di statuto della Fondazione (l’autore dice in www.nic.it, ma io non l’ho vista) ? grazie per indicazioni.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe