due pensieri sugli IDN

Valerio Granato contact a LIVENET.IT
Lun 27 Ott 2003 14:51:27 CET


---- Original Message ----
From: "Marco d'Itri" <md a XN--LZG.LINUX.IT>
To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
Sent: Saturday, October 25, 2003 1:18 AM
Subject: Re: due pensieri sugli IDN

>  >Più che d'accordo. Vedo inutili i caratteri arabi, cinesi, etc.
> Che /tu/ li veda inutili non significa che questo valga anche per
> tutte le altre persone che hanno titolo a registrare un dominio .it,
> magari perché l'arabo o il cinese sono la loro lingua madre.

Quindi consideriamo _qualunque_ charset?
Mi sembra uno spreco di tempo.  Piuttosto consideriamo le
lingue ufficiali dell'unione europea...

>  >Io farei pagare la fee normale, poiché (magari sbaglio) ma gli IDN
>  >li vedo come pura vanità.
> Direi che sbagli. Io li vedo come una cosa normale.

Appunto, magari sbaglio. Ma sono abituato da tempo a scrivere
universita.it e non ritengo necessario avere la à.
E non vedo perché fare differenze tra chi vuole registrarsi
pippo.it, pippo-online.it, pippo-srl.it, pipposrl.it (paga quattro
domini)
e chi vuole registrarsi pippo.it, pìppo.it, pippò.it, pìppò.it (paga
un dominio + 3 scontati).

O è il sistema che stanno adottando altri registry?

Ciao,
Valerio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe