cosa fanno gli Svedesi

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mer 29 Ott 2003 13:04:38 CET


In data Wed, 29 Oct 2003 10:11:06 +0100 (CET), Ettore <box a STARNET.IT> ha
scritto:

> Passando poi dalla questione regole a quella filosofica
> Onestamente mi sembra che stiamo un po' cambiando approccio, il dominio
> non più come semplice indirizzo ma come una specie di marchio o nome da
> far coincidere sempre più al corrispondente nel mondo reale. C'è
> onestamente bisogno di sti IDN???

Sotto il profilo pratico una maggiore corrispondenza con il mondo reale non
e' affatto negativa, specie in relazione ai marchi, ditte, etc.

Piu' i nomi a dominio sono assimilabili al linguaggio comune (con il quale
sono espressi nomi, ditte e marchi) piu' ci si puo' avvalere di quanto gia'
elaborato dalla legge, dalla giurisprudenza e dalla dottrina in quel
settore.

Essendoci gia' dei precedenti, il contenzioso si ridurrebbe notevolmente.
Si tenga presente che gran parte del contenzioso e dei casi dubbi attuali
deriva proprio dalla non esatta corrispondenza del nome a dominio con il
marchio, nome o ditta esistenti nel mondo reale, per cui molte le dispute
si incentrano su questioni di simiglianza fra nome a dominio e parole del
mondo reale.

Se i nomi a dominio fossero piu' vicini al mondo reale (ossia
utilizzassereo tutti i simboli utilizzabili nel mondo reale) i confini
della confondibilità sarebbero piu' ristretti e si avrebbe una maggiore
certezza del diritto. (p.es.: la questione se "unita" violi i diritti della
testata giornalistica "l'unità" probabilmente non si porrebbe nemmeno...).

Saluti a tutti.

Enzo.


----------------------><---------------------
Avv. prof. Enzo Fogliani
via Prisciano, 42 - 00136 Roma RM
tel: +39 06.35346935 fax: +39 06.35453501
e-mail: fog a fog.it - http://www.fog.it/studio



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe