OT was Rif: [Re: stato del listserver]

Mnt-Iperv - Giorgio Clemente domain a IPERV.IT
Ven 31 Ott 2003 20:24:56 CET


----- Original Message -----
From: "Marco d'Itri" <md a XN--LZG.LINUX.IT>
To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
Sent: Thursday, October 30, 2003 7:20 PM
Subject: Re: OT was Rif: [Re: stato del listserver]


> On Oct 30, Francesco ORLANDO <tech a RCART.COM> wrote:
>
>  >quindi, a mio avviso,
>  >dette segnalazioni andrebbero fatte a RIPE o altri (che assegnano gli
IP),
>  >all'ISP di competenza ed al Garante della Privacy.
> Il fatto che RIPE allochi (le assegnazioni le fanno i LIR) gli IP ai
> provider non significa che debba interessarsi a cosa contengono i
> pacchetti. Se vogliamo che RIPE faccia qualcosa, piuttosto facciamo in
> modo (tramite il WG appropriato) che i LIR siano incentivati a
> registrare correttamente tutte le assegnazioni fatte ai clienti,
> compresi quelli small business.

purtroppo su questo punto credo che vi siano esigenze ed opinioni
legittimamente contrastanti,
il danneggiato vuole poter rimuovere il piu` in fretta possibile la causa
del suo problema e tende ad individuare nell'ISP del danneggiante il
soggetto che gli deve risolvere il problema.
per contro l'ISP del danneggiante si trova in primo luogo ad operare contro
un suo cliente ed in secondo luogo si domanda quale certezza vi sia che cio`
sia legittimo.

in altri termini nulla mi vieta di chiamare L'ISP di tizio e dirgli che
tizio mi sta inviando posta non sollecitata o che sta effettuando qualsiasi
altra operazione "illecita", ma chi garantisce l'ISP di tizio che questo non
sia il mio personale punto di vista o che io non stia raccontando balle???.

in pratica chi sancisce cosa e` illecito, chi ha l'autorita di indagare, chi
ha il potere di giudicare ed il potere di imporre come pena l'oscuramento di
quell'IP??

finora tutti noi ci siamo regolati con il buon senso e sulla netiquette, ma
.......... sappiamo bene come potrebbe finire il buonsenso e la netiquette
nel caso fossimo oggetto di causa da parte del soggetto che oscuriamo.
Non dimenticherei inoltre che il problema deve avere una soluzione
"internazionale" perche` nulla mi vieta di operare da IP provenienti da un
altro paese ed a titolo di puro esempio vi invito a riflettere su quale
danno economico puo` indurre un normalissimo  ping flood condotto contro un
IP di una HDLS di Telecom che come ben sapete viene tariffata a volume sia
sul traffico entrante che su quello uscente ...... se pensate che per
eliminare il problema sia sufficente disabilitare ICMP sul router del
cliente vi avviso che questo e` solo uno dei "tanti" sistemi .....

saluti
Dino
P.S. ricevo quotidianamente 500-600  mail non sollecitate sulla casella
domain a iperv.it che nel 99,9% dei casi provengono da IP non italiani, e
contro i quali e` impossibile tutelarsi.
>
> E non mi risulta che il garante voglia ricevere segnalazioni che non
> siano ricorsi (per i quali ha l'obbligo di procedere).

>
>  >forse anche il MIX (e gli altri NAP)  dovrebbe(ro) interessarsi della
cosa,
>  >partendo dal principio, magari non condivisibile,
>  >che la banda e' meglio "utilizzarla", che *sprecarla*....
> Non penso proprio. MIX  una infrastruttura che offre la possibilit di
> fare peering, se non ti piace quello che un peer ti manda puoi risolvere
> il problema con "neigh 1.2.3.4 shutdown" senza tirare in mezzo terzi.
> E non voglio che qualcuno possa dirmi se la banda che pago 
> "utilizzata" o "sprecata", che si rischia di finire su cattive strade.
>
>  >Marco, se ritieni che la pubblicazione da parte del NIC della lista
>  >le dia una sorta di "ufficialita'" e/o "carattere di pubblicita'",
>  >a mio avviso, sbagli.
> Non mi sono mai sognato di sostenere una cosa simile.
> Quello che ho scritto :
> - dovrebbe esistere un archivio pubblicamente accessibile per le
>   segnalazioni riguardanti l'Italia. Non mi interessa chi la gestisce,
>   visto l'uso che ne faccio.
> - se la NA decidesse di chiudere abuse a nic.it allora vorrei una copia
>   dell'archivio.
>
> Di nuovo, sarebbe bello sapere cosa pensa la RA di tutto questo.
>
> --
> ciao, |
> Marco | [2802 afT6MnH6ZTDFM]
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe