Filtro RBL antispam

mntner@interazioni.it mntner a INTERAZIONI.IT
Mer 3 Set 2003 14:55:06 CEST


At 03/09/03 03/09/03 +0200, you wrote:
>On Sep 03, "mntner a interazioni.it" <mntner a INTERAZIONI.IT> wrote:
>
>  >Che vuol dire? Che se un mio cliente ha da me un sito, e fa dello SPAM
>  >attraverso un provider di Singapore, io devo bloccargli il dominio ed il
>  >sito di mia iniziativa?
>Beh, "devo" è una parola forte, ovviamente siamo in internet e ogni sito
>si comporta come meglio crede. Diciamo che se offri sistematicamente
>hosting a siti spam-advertised allora è solo questione di tempo prima
>che buona parte del mondo inizi a rifiutare la tua posta.
>(E finire in una DNSBL come SBL fa molto male ai clienti ed agli affari,
>su questa lista c'è chi te lo può confermare in prima persona. <g>)

Io posso chiedere, anzi pretendere, che il mio cliente sui miei sistemi non
generi SPAM.

Se poi la fa attraverso un sistema ecuadoregno, io non posso farci nulla.

Nessun DNSBL può includere i miei sistemi, se da questi non partono azioni
dannose.

>  >Guarda che la tematica è complessa. Mi scoccerebbe ricevere una denuncia
>  >per inadempienza contrattuale.
>Infatti se si vuole fare parte di Internet e non di un'intranet bisogna
>prevedere anche questo nei contratti con i propri clienti...

Vedi sopra.

>  >>Per quanto riguarda gli IP dinamici la soluzione è non accettare posta
>  >>da IP dinamici. YMMV.
>  >E' una soluzione fatta in casa. Internet funziona bene sugli RFC, se poi ci
>  >mettiamo ad applicare regole personali, allora finisce Internet.
>Gli RFC non sono precetti religiosi ma norme che ogni sito liberamente
>decide di seguire per raggiungere il fine dell'interoperabilità con il
>resto della rete. E nemmeno sono scolpiti nella pietra, visto che non
>tutti "funzionano bene", nè hanno tutti valore normativo.

E' la tua visione. Io rispetto gli RFC per quanto posso, poi nella Intranet
faccio come mi pare.

>  >>E se invece è all'estero ti adatti a riceverlo oppure quello lo blocchi?
>  >Stessa risposta, estesa a livello mondiale. Quando ho avuto problemi con
>  >uno spammer USA (hanno usato un mio indirizzo come mittente - falso), ho
>  >fatto una protesta ad un ufficio federale, e tutti gli abusi sono cessati
>  >in una giornata.
>ROTFL! Se pensi che ci sia una qualche correlazione causale tra queste
>cose allora avrei una fontana da venderti. È un importante monumento
>storico situato nel centro di Roma che appartiene da generazioni alla
>mia famiglia, interessa?

Vedi, in ogni messaggio di SPAM c'è un telefono, oppure in indirizzo, dal
quale si può risalire a chi ha ordinato la SPAM, perché alla fine stanno
cercando di venderti qualcosa, e devono darti un modo di poterla ordinare.

Quindi, la correlazione ce la vedo, eccome, nei soli limiti
dell'interpretabilità del messaggio (che non sia in cinese o arabo).

Ciao,

Tonino

>--
>ciao, |
>Marco | [1610 coskILNA4vc9w]


------------------------------------------------------------
          Inter a zioni           Interazioni di Antonio Nati
       Tel. +39 06 7239.4014     http://www.interazioni.it
       Fax  +39 06 7239.4015        info a interazioni.it
------------------------------------------------------------



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe