Vigilanza, Gestione, Interoperabilita' degli oggetti di rete

Control C master a CHIARI.NET
Sab 20 Set 2003 10:25:20 CEST


Gian Carlo Ariosto wrote:
.........................
> Ho scaricato il testo integrale del decreto legislativo "CODICE DELLE
> COMUNICAZIONI ELETTRONICHE", entrato in vigore martedi scorso.
> L'articolo che ci riguarda e' il numero 15:
>
> Art. 15
> Numerazione, assegnazione dei nomi a dominio e indirizzamento

> 1................................................... Il Ministero, altresì,
> vigila sull'assegnazione dei nomi a dominio e indirizzamento.

Qui si risolvono, mi sembra con rigore formale, molti discorsi: l'
accreditamento del titolo di VIGILANZA esclude che il Ministero possa
partecipare alla GESTIONE della assegnazione dei nomi a dominio - se non
nel ruolo di osservatore.

Sempre a mio avviso e' valido, oltre che autorevole, criterio di
vigilanza quello ragionato da Paolo Vigevano nella relazione presentata
da Trumpy agli Stati Generali di Parigi

http://cctld.it/next/html/vig_03_B.html   [ENG]
http://cctld.it/next/html/vig_03_it.html  [ITA]

> 6.  Il Ministero e l'Autorità, al fine di assicurare interoperabilità
> completa e globale dei servizi, operano in coordinamento con le
> organizzazioni internazionali che assumono decisioni in tema di
> numerazione, assegnazione di nomi a dominio e indirizzamento delle reti e
> dei servizi di comunicazione elettronica.

Richiamo in proposito la suggestiva provocazione di Stefano Rodota' per
una Costituzione internazionale di Internet
http://europa.tiscali.it/futuro/news/200304/03/intervista_rodota.html

Giorgio Giunchi
:::::::::::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe