Verisign ha aggiunto un jolly ai TLD .com e .net

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Mer 24 Set 2003 07:01:32 CEST


At 18.37 16/09/2003 +0200, Alessandro Nosenzo wrote:
>Intanto per i .com e .net credo ci saranno problemi.

gia', ma sembra che abbiano scelto di mettersi in trincea...

VeriSign nella bufera per il servizio cattura-errori nel web
23 Sep 2003 09:30
SAN FRANCISCO (Reuters) - VeriSign Inc. ha annunciato che chiederā il
parere di consulenti esterni per monitorare il suo nuovo servizio di
individuazione di errori sul web, che ha scatenato una bufera di proteste e
gli ha giā procurato due cause, oltre alle critiche delle autoritā che
sovrintendono alle politiche di Internet.

VeriSign ha detto di voler costituire un comitato di "Internet leaders" per
chiedere consiglio sugli aspetti tecnici, anche se intende continuare ad
offrire il suo controverso servizio SiteFinder service, lanciato la
settimana scorsa che ha scatenato un fuoco di fila da avvocati e concorrenti.

"Non faremo marcia indietro ma lavoreremo con gli altri", ha detto un
portavoce di VeriSign, Tom Galvin.

Il nuovo servizio di VeriSign, lanciato una settimana fa, individua i siti
web ".com" and ".net" che hanno errori nel nome o non sono stati ancora
registrati e li devia su una pagina web di VeriSign che comprende opzioni e
collocazioni a pagamento sui principali links.

Mentre VeriSign dice di voler offrire un'opportunitā a persone che hanno
ricevuto in precedenza un messaggio errato, gli utenti di Internet sono
insorti sostenendo che VeriSign sta abusando della propria autoritā,
dirottando alcune normali ricerche sul web.

SiteFinder č anche accusato di interferire con i servizi anti-spam che
bloccano le e-mail da domini inesistenti, causando problemi agli
amministratori di rete, dicono i critici.

La Internet Corporation for Assigned Names and Numbers ha chiesto a
VeriSign di sospendere i suoi servizi sino a quando non verranno raccolte
ulteriori informazioni e l'Internet Architecture Board si č a sua volta
opposto al nuovo servizio, secondo quanto riferito da un portavoce.

La settimana scorsa, Netster.com, che effettua un servizio simile, ha fatto
causa a VeriSign, citando la normativa antitrust.

E ieri anche Go Daddy Software, altro rivale di VeriSign, ha annunciato una
causa analoga.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe