cari componenti della CR

Control C master a CHIARI.NET
Mer 8 Dic 2004 21:26:47 CET


http://www.nic.it/RA/CR/RegolamentoCommRegoleCR.pdf wrote:

> Articolo 10 – Riservatezza
> ::::::::::::::::::::::::::
> Le attività della Commissione ed i documenti forniti ai membri della
> stessa non possono essere divulgati o resi pubblici all’esterno, salvo
> esplicita autorizzazione del Presidente della Commissione Regole e del
> Direttore dello IIT-CNR.

.mau., mi hai costretto a leggere *parola per parola* il Regolamento e
mi devi una birra. Rita, so io perche' ti ho messo in cc, e me ne devi
un' altra - tutti continueranno a dire per qualche secolo che senza
regolamenti e statuti il mondo non sta' in piedi e io continuero' a
sorridere.

L' unico punto che mi interessa veramente e' il 4.

1. L' infrastruttura di internet viene mantenuta per pubblico dominio e
le regole di maning & procedure tecniche di redistrazione di un ccTLD
non si fa'nno chiusi a chiave. E questa c' e' da quando Vint e Bob
compilavano il tcp.

2. La CR istruisce, raffina e lancia *consulenze* al Registro x scenari
tecnici dns che emergono dalla rete con quel minimo di imperfettissima
razionalita' di percorso chiamata contituencies. E questo l' abbiamo
deciso per alzata di mano, mentre il Registro *decide* in quanto
delegato responsabile perche' c'e' scritto in un rfc.

3. Se la CR sbatte contro un diritto *di terzi* (che sia un accrocchio
software o hardware o una proposta ministeriale) vige il riserbo dovuto
ai sullodati terzi. E questo c'e' da quando io non posso mostrare alla
Rosy le letterine che mi scrive la Jenny, cio e' da che mondo e' mondo.

Commento: ora, vabbe' che domani donna Letizia puo' nominare un capo di
tutti i capi CNR che nomina una Capo dell' IIT che si inventa che
Gianluca non puo' parlare con i !maintainer! del segretissimo problema
dei record del whois ... vabbe' che il regolamento e' scritto in
purissimo regolamentese ... ma ... solo a me viene da sorridere ?

Aggravo la mia posizione: a me vien da sorridere al pensiero che i
membri (sic) di un organo (tsk) consultivo votino su 2 opzioni tecniche.
E che gliele mandino tutte e due a Franco Denoth! E cosi' mi sono
rovinato mezza carriera.

E adesso mi rovino l' altra meta': e' altrettanto "regolamentese" sta'
faccenda dei due *delegati* IIT che fa'nno la consulenza a se' stessi.
Mi sta' bene che ci siano un paio di punti di riferimento costanti dell'
istituti, e mi sta' benissimo che siano Rita e Daniele, ma insomma ...
la CR e' in hosting & housing @ il Registro: e se si deve discutere del
problema [n] il Registro ci aggiunge chi vuole e quando vuole - per la
stessa simmetria per cui il Registro fa' gentilmente accomodare il
delegato della constituency vattelapesca, chiunque esso sia.

Il famosissimo punto 4 che e' sempre quello che mi interessa veramente.

Quando avremo distillato il grave problema della riservatezza che mia
nonna ci avrebbe messo penso tra i 5 e i 6 minuti, magari potremmo
andare avanti a selezionare le formose anche del delegato nostro in cr
(presente l' oggetto ? proprio lui, quello che dovrebbe fare da
tramite...) per farle accomodare nella sedia ita-pe che mi sa' rimarra'
vuota anche addi' 15 corrente mese, corrente anno, d.C.

Siamo troppo furbi, siamo troppo giusti, non cadiamo mica nelle trappole
noi: ne' pure ci pensiamo a nominare "il nostro agente a La Habana",
siamo troppo impegnati a mettere sotto torchio il regolamento.

Podom na tocc a da' via' i ciapp.

Cari saluti.
Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe