Considerazioni sul futuro di ita-pe

Daniele Vannozzi vannozzi a NIC.IT
Ven 24 Dic 2004 14:03:04 CET


Visto che Claudio ha dato il via  ai "processi" per la convocanzione
dell'assemblea della NA e che si sta ragionando sul futuro di ITA-PE,
vorrei fare qualche considerazione sperando di portare un contributo
alla discussione.
Ci tengo a precisare che sono solo  considerazioni  personali  e che
ho iniziato a muovere i miei primi passi in quest'ambiente grazie al
lavoro del gruppo MAIL-ITA, divenuto poi GARR-PE ed ITA-PE/NA oggi.

Credo che l'iniziativa di Claudio di dare il via a quanto necessario
a sciogliere la NA sia una cosa che andava fatta soprattutto dopo le
decisioni prese all'ultima assemblea della NA del 9 dicembre 2003.
Personalmente, se ce ne sara' bisogno daro' il mio contributo per una
conclusione delle attivitą della NA.

Per il futuro invece di ITA-PE occorre a mio avviso tenere conto
dello scenario che e' stato delineato durante l'assemblea della NA
del 9 dicembre 2003 che ha fatto si che le competenze relative alla
formulazione e mantenimento delle "regole di naming" passassero alla
Commissione Regole (interna al Registro) e che all'interno di questa
nuova realta' vi fosse una rappresentanza strutturata della LIC.
Si e' anche convenuto che la LIC fosse strutturata in "gruppi di
interesse" e per questo sono state individuate delle "categorie"
rappresentative della LIC (MNT, Utenti/ISOC, Utenti/ITA-PE, AIIP
e ASSOPROVIDER).
Con questo scenario ritengo che sia necessario attivare una
discussione per ben chiarire scopi, obiettivi e partecipanti di
ITA-PE. Per quanto mi riguarda credo che ITA-PE debba essere uno
dei Gruppi di Interesse della LIC e per questo ritengo che debba
avere al proprio interno solo delle persone che non si "ritrovano"
in uno degli altri quattro gruppi di interesse. Detto questo, credo
che ogni persona debba scegliere liberamente in quale gruppo di
interesse collocarsi ma conseguentemente la partecipazione ad uno
di questi lo esclude dal partecipare ad uno degli altri.
Per gli scopi e gli obiettivi credo che ad oggi vi siano delle
persone nel "giro" in grado di dare un contributo alla LIC nella
formulazione del Regolamento di assegnazione dei nomi a dominio
nel ccTLD "it".

Per quanto mi riguarda, essendo ad oggi un dipendente del Registro,
trovo corretto e coerente con quanto sopra esposto rimanere fuori da
un qualsiasi gruppo di interesse della LIC anche se come ho scritto
all'inizio .... e' un po' come abbandonare un "ambiente" nel quale
ho vissuto per molti anni con tutto quello che ne consegue in questi
casi....

Leggero' con piacere i commenti che qualcuno vorra' fare alle mie
considerazioni.

Con l'occasione faccio a tutti i miei migliori auguri di buone feste
e felice anno nuovo.


                Daniele Vannozzi



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe