Il termine e' scaduto

vincenzo.viscuso@fastwebnet.it vincenzo.viscuso a FASTWEBNET.IT
Dom 1 Feb 2004 10:55:53 CET


Caro Andrea,
vedo molta amarezza in questo tuo mesaggio, anche perche'
eri  stato proprio tu a presentare la mozione (approvata), che
istituiva questo PB.
E' vero che questo PB e' stato poi contaminato dalla RA con l'introduzione
del/dei rappresentati ministeriali; che e' stato aggiunto
"parallelamente" il
rappresentante degli EE.CC.
Ma formalmente e' rimasto quello votato (anche da me, apur se, l'ho
gia' scritto, solo perche' non c'erano altre alternative "fattibili").
Diciamocelo: le cose sono nate male, si capiva da subito la poca
volonta' della RA.

Tu, che sei addentro, sai darci una spiegazioine plausibile?
Si tratta magari di problemi burocratici della RA (accreditamento
di esterni come consulenti che abbisognerebbe di "gara d'appalto"
o "concorso", o semplice non-volonta' politica, o non so
piu' che cosa altro immaginare ... ).

Sono d'accordo sulle azioni che tu proponi; pensi anche a qualche azione
legale?

Quella di ICANN e' la migliore.
Si puo' far togliere la gestione del registro alla RA?
E se va a finire in mani peggiori?
Sai, percaso, di qualcuno che brama al registro?
Io ho sentito delle voci, e tu?

e.v.

p.s.: Chi sa come posso fare a modificare il mio indirizzo di iscrizione
alla lista?



amonti a unich.it wrote:

>Salve a tutti,
>come era prevedibile, il termine del 31 gennaio non e' stato rispettato e il registro e' venuto
>meno ai patti.
>A questo punto - per come la vedo io - la situazione e' la seguente:
>1 - il PB e' scaduto
>2 - il PB non ha piu' alcuna rappresentativita' ma puo' essere "graziosamente" accreditato dal
>registro come interlocutore svincolato da ITA-PE e da qualsiasi altro componente LIC
>3 - il PB, a questo punto, non ha alcun potere.  Ne' quello di modificare/dettare regole, ne'
>quello di essere considerato titolato a fare alcunche'
>4 - il CE e' paralizzato
>
>...
>Chissa' cosa ne penseranno i lettori (qualche centinaio di migliaia) delle testate su cui scrivo
>quando leggeranno tutto questo?
>E i ministeri, cui scrivero' una lettera aperta?
>E ICANN, cui inviero' le traduzioni in inglese?
>
>Un caro saluto.
>a
>p.s. e' evidente che annuncio le iniziative prima di farle
>1 - perche' non tiro coltellate alle spalle
>2 - perche' voglio vedere se e quali contromisure verranno poste in essere
>
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe