Validità della proroga del MoU

Lapo Sergi lapo.sergi a QUIXE.IT
Mer 4 Feb 2004 18:34:15 CET


Io non sono assolutamente convinto che basti la richiesta di Allocchio e
Mazzucchi  alla RA di proroga della validità del MoU, senza il consenso
dell'Assemblea.

Con tutto il rispetto, ma il primo (Claudio) non ha assolutamente questi
poteri da statuto.

Il secondo poi (Andrea) è il direttore di un CE dimissionario al quale -
volontariamente - l'Assemblea non ha rinnovato il mandato e quindi non può
deliberare alcunchè. In ogni caso, anche se fosse in carica, tale decisione
(forse, si badi bene) spetterebbe all'intero Comitato Esecutivo in seduta
plenaria e non al solo Direttore, poichè anch'esso non ha poteri normativi
autonomi da statuto.

Ma dello statuto importa ancora a qualcuno? Vogliamo passare sopra ogni
aspetto formale?
Allora perchè ci avete chiamato in Assemblea per ratificare il famoso PB?

Forse A e D potrebbero semplicemente sedersi alla scrivania dieci minuti
all'anno per decidere sulle regole di Naming!

La NA, il PB, l'ex-CE  e qualunque altra diavoleria si possa inventare: che
cosa conta se chi decide sono sempre gli stessi che girano regole e statuti
a mo' di zerbino, tirandoli dalla parte che gli conviene di volte in volta?

Appoggio in pieno la decisione di Ignazio e sottocrivo tutte le obiezioni di
Monti: e se qualcuno pensa che  il rispetto degli atti formali e delle
scadenze siano solo paranoie di Avvocati, sarebbe ora che crescesse, almeno
poi potrà partecipare ad una gara pubblica o qualsiasi altra cosa SERIA.

Saluti

Lapo



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe