Regole di Naming Sezione 1. punto 4. e' obsoleto ?

Control C master a CHIARI.NET
Mar 24 Feb 2004 09:46:28 CET


Technorail s.r.l. - Servizio Aruba.it wrote:

> La vera cosa di alcuna utilita' e' in questo momento lavorare per
> "riesumare" ita-pe.

Concordo assolutamente con Stefano Cecconi per i motivi e per le urgenze
di aggiornamento delle Regole di Naming [v. 3.9]  indicate in
http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0402&L=ita-pe&O=D&P=9897

A quelle aggiungo l' opportunita' di una riflessione sull' eventuale
obsolescenza del punto 4 alla Sezione 1.

> 4.Registrazione
>
> I nomi a dominio all'interno del ccTLD "it" possono essere assegnati in
> uso a soggetti appartenenti ad un paese
> membro dell'Unione Europea. Le associazioni che non siano dotate di
> partita IVA o codice fiscale (o equivalente) e
> le persone fisiche non dotate di partita IVA (o equivalente) possono
> registrare un solo nome a dominio.

Presento sobriamente un argomento ed un controargomento alla
obsolescenza.

1. Non e' obsoleto perche' e' possibile costruire pregranti e veicolari
"nomi a dominio" sul peculiare rilascio morfosintattito della preziosa
desinenza "anglo-sassone" .IT ! I provveditori di servizi italiani con
filiali estere, il Ministero Commercio con l' Estero e gli stessi
Istituti di Cultura Italiana presso i nostri Consolati potrebbero ben
propagangare questa occasione e peculiarita' ...

2. E' obsoleto perche' va ad intecettere la distribuzione di .EU e pure
le pari norme presso altri ccTLD Europei andrebbero sottoposte ad una
approfondita revisione a livello di RIPE.

Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe