.it e TAR

Mario chiari.hm a FLASHNET.IT
Mer 7 Gen 2004 10:25:07 CET


At 19.05 05/01/04, Control C wrote:
>Alessia, visto che fai fretta ...
>
>
>2. TAR
>
>Ritengo insufficiente l' approccio *minimalista* della critica: ... snip


due osservazioni/richieste di chiarimenti:

--> ovviamente se Armani Caio cita Armani Sempronio per qualche faccenda di
marchi, segni distintivi ecc, anche se connessa a una registrazione sotto
.it, lo cita davanti a un giudice civile, sia nel senso che questa č la
prassi attuale, sia nel senso che su questo non mi sembra che questo codice
preveda altrimenti (sbaglio?), sia nel senso che cosė č 'logico' sia
(essendo questione tra due privati).

--> Ma consideriamo che Mario Chiari citi la RA perchč ritiene 'non
corretto'  il limite di una registrazione per persona, o -pių banalmente -
per una controversia sulll'aver inviato/non aver inviato una LAR in tempi
utili. In questo caso la controversia č tra un privato e una p.a., essendo
lo IIT-CNR una p.a., e non si va comunque al TAR? Ovvero, questa questione
non dipende dalla questione, non banale e >>aperta, sul carattere
pubblicistico vs. privatistico del servizio di registrazione sotto .it?

Ovvero, possiamo opporci al titolo IX di questo proposto codice, senza
pregiudicare una risposta a quella  questione.

a presto mario



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe