La nuova bozza esiste

Andrea Monti amonti a UNICH.IT
Gio 22 Gen 2004 11:44:45 CET


Il giorno 22/gen/04, alle 10:05, avv. gianluca navarrini ha scritto:

>
> Figurati se mi metto a "sfiammare" con te ;-).
> Ho esposto il mio pensiero. Non mi far˛ certo "ardere" vivo per la NA.
> Mi spiace che ci sia un attendismo che, francamente, non capisco.
>

L'attendismo e' giustificato e la notizia di GB ha appena trovato
conferma.
Ho appena visto la parte relativa ai nomi dominio che 'e stata
significativamente modificata.  Non appena in possesso dell'intero
codice sara' discuterne con maggior cognizione di causa e diffonderlo
in lista.

> Nessuna dietrologia neppure da parte mia. Spero di aver parlato
> chiaramente
> (e mi rammarico se sia arrivato un messaggio dietrologico, che
> veramente non
> volevo dare).
> Quella di attendere (non si sa cosa) Ŕ per˛ una scelta che non
> condivido, ma
> che, in ogni caso, rispetto.
>
>
>
>> Torno a dire, dobbiamo sicuramente fare, ma ci serve una informazione
>> che non mi sembra un
>> segreto di Stato. Come mai non si riesce ad avere?
>
> Non lo so. Dimmelo tu.

Problema risolto.

>
>> Il problema non sta nella Costituzione italiana ma in quella
>> materiale europea che da tempo
>> (segnalai pubblicamente la cosa in tempi remoti e non sospetti) e'
>> stata progressivamente
>> orientata a una tutela esagerata della proprieta' intellettuale.
>
> Senti un po' (senza offesa): qui nessuno di noi Ŕ Kelsen, ma quattro
> fesserie di diritto costituzionale le abbiamo mandate a mente...
> parlare di
> costituzione materiale europea significa, almeno per ora, parlare di
> fantasmi.

se vuoi ne parliamo in privato. Credo che aspetti tecnici del genere
siano un po' fuori dalla lista.  Mi limito a dire che il processo di
erosione dei diritti individuali a vantaggio della proprieta'
intellettuale e' iniziato da tempo e in particolare con le direttive
sul diritto d'autore, dove la PI viene "elevata" a limite della
legalita' di un comportamento.  Con tutte le conseguenze del caso.

> Cerchiamo di rimanere aderenti ai nostri principi.
> Possiamo concordare sulle esagerazioni in tema di tutela della
> proprietÓ
> intellettuale ed indutriale. Ma - di fronte al chiaro mandato ricevuto
> dal
> governo italiano con la l. 273/2002 - che c'entra la costituzione
> europea
> (sempre che esista)?
>
Idem c.s., se vuoi, ne parliamo in privato.
>

> E allora?
> Non comprendo.
> Vuoi forse dire che se i tempi di registrazione fossero prossimi
> all'istantaneitÓ e se si fosse adottata la LAR elettronica, il
> legislatore
> (meglio: il governo... e la differenza Ŕ grande, lo sai) non avrebbe
> tentato
> il colpo di mano?
>

Non vorrei riaprire il tema, specie perche' ragionare sui "se" ci
consentirebbe di giungere a qualsiasi conclusione.
>
>
> L'hai detto, si. Ma non l'hai dimostrato.
> Sar˛ pronto a cambiare idea, quando le argomentazioni si faranno
> stringenti.
> Riconosco la tua grande competenza nella materia ...internettara.
> Ma non accetto pareri motivati solo "ex autoritate tua"!
> :-)
>

Mai, nemmeno durante i miei corsi, ho utilizzato il principio di
autorita', figurati se comincio adesso:))

>> Nemmeno noi siamo d'accordo su cosa sia un nome a dominio.
>
> Se non ricordo male, ho detto altrove che questa nozione - essendo
> estremamente controversa - il legislatore (chiunque esso sia) farebbe
> bene a
> lasciarla al dibattito scientifico, senza impegnarsi in assurde
> definizioni.
> Oppure pensi che il legislatore faccia bene a definire tutto?
>
Sarebbe un discorso lungo quello sul valore delle definizioni nel
diritto e, ancora una volta, credo che qui sia OT.
Nel merito, cosa sia un dominio lo decidono informatici e ingegneri.
Quali sono i limiti del suo utilizzo, i giuristi.

>> Non mi pare che noi si abbia la "statura politica" per intrometterci
>> in un gioco piu' grande di
>> noi.  E in ogni caso, noi siamo e restiamo dei tecnici e non credo
>> che dovremmo intrometterci
>> in beghe di partito.
>
> Nessuna bega di partito e nessun gioco pi¨ grande di noi.
> Se, come dici, non abbiamo la statura... allora Ŕ meglio scomparire!
>

Ho detto una cosa diversa.  Credo che il ruolo di ITA-PE sia
estremamente importante se e' di natura tecnica, cioe' super partes.
Se entra nel vivo delle querelle politiche, schierandosi da una parte o
dall'altra diventa una pedina nelle mani di altri giocatori e,
francamente, non mi va.
Alla prossima:)
a



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe