A che gioco giochiamo?

P-Andrea Monti (Studio Monti) amonti a UNICH.IT
Lun 26 Gen 2004 06:50:48 CET


Salve a tutti,
vorrei esprimere qualche considerazione, e perplessita', su quello che sta
accadendo (meglio, non accadendo).

Dopo l'assemblea, nella qualesono state assunte decisioni sofferte, era
previsto che sarebbero successe determinate cose (convocazione del PB,
ridefinizione dello status di ITA-PE ecc.).

E invece nulla si muove.

Per di piu' la questione del codice della proprieta' intellettuale ha evidenziato
chiaramente quanto contiamo.  Praticamente zero.

La prima bozza e' stata trovata al di fuori di ITA-PE, registro ecc.  e anche
sull'estratto della seconda il coinvolgimento di chi avrebbe potuto/dovuto fare
qualcosa praticamente non c'e' stato.

Francamente, comincio a percepire una forte senzazione di "scaricamento"
(per quanto riguarda l'esterno) e "sfascio" (per quanto riguarda l'interno).  In
breve non ci si c... fila nessuno.

Al di la di quanto possiamo continuare a farci i complimenti fra noi, su
quanto siamo bravi e importanti per lo sviluppo del TLD .it, la realta' e' ben
altra.

Le iniziative recenti, piu' o meno condivisibili o affrettate - ma sicuramente in
buona fede - sono venute da soggetti esterni a ITA-PE, anche se
appatenenti alla lista. Vedi, per esempio, il thread fra Ettore Panella e
Ignazio Guerrieri sull'opportunita' della conferenza stampa, e il fatto che
l'interrogazione parlamentare dell'on. Cortiana sia stata basata su un
articolo pubblicato da New Global che, mi pare di capire, abbia ripreso le
considerazioni giuridiche di Gianluca Navarrini.

Se ITA-PE fosse stata un'associazione con un qualche grado di
"consistenza" queste azioni non si sarebbero verificate.  Saremmo stati in
grado di trovare da soli i documenti che ci interessavano e avremmo potuto
contattare direttamente chi doveva essere contattato e fare quanto
necessario.

Evidentemente non e' cosi' e dunque "la domanda sorge spontanea": a che
gioco vogliamo giocare?

Andrea Monti

p.s. vorrei sbagliarmi, ma credo che questa mail inneschera', al massimo,
qualche thread e null'altro.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe