Passo avanti? (era: Alcune osservazioni sulle nuove regole: Art. 15.5)

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Mer 28 Lug 2004 18:32:20 CEST


Alle 17:39, sabato 24 luglio 2004, Raimondo Bruschi ha scritto:
> La presenza dei due delegati MNT in CR
> emanazione del coordinamento del coordinamento dei contributori (3C),
> a sua volta sintesi di MNTtoMNT,
> rispondono e soddisfano la necessita' di
> collegamento ed interoperabilita' reciproca
> che spesso le variazioni normative implicheranno nelle procedure
> o viceversa.

Il mio intervento non intendeva certo dimostrare il contrario, parlavo
d'altro.

5.3 Reiezione della richiesta
<...>
Se eventuali problemi tecnici non vengono risolti dal nuovo
provider/mantainer dell'assegnatario del nome a dominio entro 10 giorni
lavorativi dalla comunicazione degli stessi da parte della RA, la
richiesta di modifica e' annullata e il richiedente riceve comunicazione
del fallimento della procedura di cambio provider. Il dominio viene
quindi riassegnato al precedente provider/maintainer.
<...>

Con buona pace del povero assegnatario.

Non e' un problema dei MNT? Non e' un problema della RA?
Mettiamo che sia un problema di ISOC (ipotesi).
In quale documento sono definiti i diritti degli utenti e dunque i doveri del
Registro e dei MNT verso gli utenti?
A patto che un tale documento sia necessario e che questo mio intervento non
sia OT.

--
EG



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe