Comunicato su espulsione da ISOC Italia.

Alessandro Nosenzo ita-pe a NOSENZO.IT
Lun 7 Giu 2004 13:36:25 CEST


Innanzi tutto la mia totale solidarieta' per l'accaduto.
Infatti poco mi interessano le motivazioni addotte per l'espulsione,
che non credo proprio riguardino il pagamento della quota associativa
ma trovo davvero assurdo un provvedimento del genere che piu' che
altro sembra mirato a colpire la Tua persona e, ritengo, le Tue
opinioni che non a tutelare l'associazione.
Mi sembra il comportamento simile all'uso della querela per
diffamazione che nel nostro Paese viene utilizzato per zittire chi ha
un'opinione diversa.
Poco importa quindi, in questa sede, quali siano le Tue opinioni o
quali siano le loro motivazioni: hanno torto ed hanno compiuto,
secondo il mio parere non solo un abuso ma anche un'azione lesiva
della Tua persona.
Suggerisco un buon Legale perche' con pazienza ed attenzione la cosa
si possa rimediare ed i responsabili paghino i danni (perche' a
questo si deve puntare).
Per il resto non esprimo giudizi sul presidente Trumpy anche se temo
sara' la persona che dovra' risarcire i danni e sinceramente mi
spiace per lui.
Una nota per l'ISOC: siate democratici altrimenti vi portiamo noi la
democrazia a suon di vertenze giudiziarie e relative pesanti
condanne.
Una domanda semplice: come ha fatto Trumpy ad essere eletto
Presidente di ISOC ? (non mi riferisco al numero di voti naturalmente
ma con quale programma e votato da quali tipologie di soci).
Saluti.

Alessandro Nosenzo


On 4 Jun 2004 at 11:32, Mario wrote:
> per e-mail.
>
>                                    Comunicato
>
>                                    Sulla mia espulsione da Società
> Internet,
>                                    sezione italiana di ISOC
>
>                                    mario chiari
>
> In occassione dell'ultima Assemblea dei Soci, lo scorso 4 Maggio, su
> proposta del Presidente Stefano Trumpy, sono stato espulso da Società
> Internet, sezione italiana di Internet Society.
>
> Internet Society (ISOC) è l'associazione internazionale fondata dai
> padri pionieri di Internet per sostenere la continua evoluzione di
> Internet e diffonderne globalmente lo sviluppo e l'uso. A suo tempo,
> la sezione italiana fu costituita su mia proposta (vedi a
> http://www.isoc.it/chisiamo/storia.php).
> Scrivo e diffondo questa nota, a tutela della mia reputazione, per
> affermare che i motivi  della mia espulsione, peraltro mai formulati
> in modo circonstanziato, citando fatti o episodi definiti, sono del
> tutto pretestuosi e assolutamente infondati.
> L'espulsione è l'ultimo episodio di un anno di polemiche interne su
> come perseguire la missione di Società Internet, ed è da ricondurre
> alle mia legittima  e motivata richiesta  al Presidente Stefano Trumpy
> di  mantenere distinti il suo ruolo e interessi quale dirigente
> dell'Istituto di Informatica e Telematica (IIT) del CNR di Pisa dal
> ruolo di rappresentante della comunità Internet italiana, di cui
> Società Internet si considera un portavoce, in particolare per quanto
> riguarda le questioni relative alla gestione, da parte dello IIT, del
> Registro del ccTLD .it, al centro negli ultimi mesi di numerose
> polemiche.
> Per quanto e se previsto dagli Statuti di ISOC, spero di poter
> difendere la mia reputazione  davanti a un collegio che valuti
> imparzialmente la fondatezza delle accuse contro di me, collegio di
> cui ho già chiesto la costituzione e delle cui eventuali conclusioni
> terrò infomata la comunità Internet italiana.
> Sono grato della diffusione di questa nota nei forum della comunità
> Internet italiana.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe