Tiriamo le somme sull'evoluzione

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Ven 18 Giu 2004 01:28:44 CEST


At 0:47 +0200 17-06-2004, avv. gianluca navarrini wrote:
>Opinioni rispettabilissime e, forse, anche condivisibili.
>Se non fosse per quanto deliberato il 9.12.03 dalla stessa asseblea
>http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0312&L=ita-pe&F=&S=&P=27590
>con la partecipazione (ahimŔ) mia e di Eusebio Giandomenico.

Perdonami Gianluca,
partecipai come te a quell'assemblea ma, pur rispettando il voto
della stessa, continuo a non condividere quel corto circuito che e'
oggi alla base di questa discussione e che rischia di rendere il
rimedio peggiore del male.

Il verbale riporta infatti:
"Eusebio   Giandomenico  chiede  maggiori  chiarimenti  in   merito
all'interazione tra la lista ita-pe ed i sei componenti del PB."

Mi fu risposto, molto semplicemente e con convinzione, che il PB che
*noi* stavamo eleggendo non era tenuto a nessuna interazione con noi.
Dietro al concetto di "elezione" dovrebbe esserci ben altro, uno
elegge un rappresentante, puo' anche - in casi estremi - scegliersi
il sicario, ma e' evidente che l'espressione "eleggersi un sicario"
non possa che interpretarsi come un eufemismo.

Al PB avevamo almeno assegnato un compito (diverso da quello di ammazzarci):
<...>
>di eleggere un Policy Board, di 6 (sei) persone, secondo i criteri
>di  rappresentanza della  LIC di cui sopra; tale Policy Board  non
>sarÓ  sottoposto alle attuali regole statutarie previste  per  gli
>organi NA, ed avrÓ il compito di
>gestire al meglio la fase di transizione e l'applicazione del  MoU
>approvato in data 27 ottobre 2003;
<...>

Se solo sapessi come e' stata gestita la fase di transizione e
l'applicazione del MoU approvato nel 2003, potrei discutere con voi
sulle possibili ipotesi di modifiche statutarie e *sul testo del
nuovo MoU* (vi ricordate? c'era anche questo tassello) dando per
scontato che le due cose debbono essere coordinate (almeno se
vogliamo che abbiano senso).

Solo se avessimo risolto per tempo tali questioni avremmo potuto
rispettare il proposito..
>di  riunirsi  nuovamente entro il *30 giugno  2004* per  l'adozione
>delle necessarie *modifiche statutarie*".

Ora invece ci si chiede di fissare una data per l'Assemblea senza:
- relazione sull'attivita' del PB
- bozza di modifica di statuto
- bozza nuovo MoU concertata con la RA

A cio' si aggiunga che la data deve essere fra 15 giorni e che
eventuali elementi relativi ai punti mancanti sopra esposti verranno
forniti alla lista a ridosso dell'assemblea stessa, a giustificazione
di cio' si porta poi il fatto che 6 (sei) persone hanno fatto un po'
fatica a coordinarsi e che pertanto non resta che far muovere di
corsa 382 (trecentottantadue) persone da tutta Italia.

Scusatemi ma siamo alla farsa.

EG



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe