E' morta la NA, viva ITA-PE!

Control C master a CHIARI.NET
Mar 22 Giu 2004 12:58:38 CEST


Luca Sambucci wrote:

> Quindi io propongo: rimandiamoci a settembre, a fine settembre magari,
> adoperiamoci per staccare la spina alla NA in maniera indolore, facciamo
> migrare chiunque voglia verso qualsiasi destinazione ritenga opportuna
> (cooptazioni in PB, Commissione Regole, CNR, Isoc, quello che vi pare).
> Una volta che ci siamo "ripuliti" riuniamoci attorno a un tavolo, anche di una
> pizzeria, e lavoriamo per creare un'associazione indipendente di esperti
> Internet, che raccolga *esplicitamente* l'esperienza di ITA-PE e della NA.
>
> Sarà un ricominciare? Può darsi, ma è sempre meglio che arrancare.

Un giorno, poi, me la spiegate, perche' "non diciamo quello che
pensiamo". Luca Sambucci e' "engage'", "compromiso", che nella accezione
italiana significa "compromesso" - ma in quella ispanica: "impegnato".
E' "uno di quelli del Ministero" [MinCom: per me e' *uno dei non molti*
li' dentro che sa tirare su una rete].

Ebbene, !Luca! ha qui sopra scritto, in 'sti giorni vervosi, una delle
piu' lucide, e sagge, e NON faziose, fotografie della nostra condizione.

P.S. Luca ... diciamo che la Fondazione e' saltata perche' la politica e
la Rete non hanno un accreditato e competente linguaggio di emulazione,
e chiudiamola cosi', un poco gesuiticamente,  per carita' di patria ...

> Ah, non facciamoci incantare, il 5% degli Enti Conduttori sono soldi nostri.
> Capisco tutti i problemi a far quadrare i conti eccetera, sono solidale, gli
> stessi problemi ce li abbiamo anche noi che siamo imprenditori, ma da che
> mondo è mondo piangere con i creditori non serve a niente.
> Non vorrei sbagliarmi, ma qualcuno un giorno mi disse che quel 5% dovrebbero
> essere 20 o 25 milioni di vecchie lire. Sarebbe sbagliato farli passare in
> cavalleria e dimenticarcene, solo perché fino ad ora abbiamo avuto il buon
> cuore di non chiederli. Quei soldi avrebbero dovuto stare nelle casse della NA
> già da parecchio tempo.
>
> La mia proposta: prendiamoli e diamoli in beneficienza. Fra Unicef, Amref,
> associazioni varie di ricerca sui tumori non abbiamo che l'imbarazzo della
> scelta.
>
> Forse pesterò i piedi a qualcuno, ma preferisco mille volte che quei soldi
> aiutino a costruire una scuola in Kenia piuttosto che ripianare le finanze
> degli enti conduttori.
>
> Sarebbe l'ultima buona azione della NA.

P.S.more.  io faccio cosi' [marchi e dollari in purissimo nero ai miei
amici religiosi volontari che se li mettono nelle mutande] per mia
genetica incultura istituzionale: nonno anarchico, battezzato col vino
da Andrea Costa.

Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe