Quesito sulla Procedura di riassegnazione

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mer 30 Giu 2004 09:12:06 CEST


Antonio Ruggiero ha scritto:

>Salve,
>vorrei porre un quesito alla lista, ed in particolar modo ai giuristi che ne fanno parte.
>
>Premesso che la "Procedura di riassegnazione del nome a dominio - Vers. 1.3"
>al punto 17 recita:
>
>"17. Transazione e altri motivi di estinzione della procedura.
>Se le Parti raggiungono un accordo prima della decisione del collegio, il collegio dichiara
>estinta la procedura.
>Se sopravvengono motivi che rendono superflua o impossibile la prosecuzione della
>procedura prima della pronuncia del collegio, questo dichiara estinta la procedura, salvo
>che una Parte sollevi fondate eccezioni per la prosecuzione entro il termine fissato dal collegio."
>
>La domanda e': nel caso in cui il resistente comunichi chiaramente la volonta' a trasferire il
>dominio contestato al ricorrente, sia al ricorrente che all'ente conduttore, prima ancora che
>sia nominato il Collegio dei Saggi, questa manifestazione di volonta' deve essere
>considerata dall'ente conduttore come "motivo che rende superflua la prosecuzione
>della procedura di riassegnazione"?
>
>
Come dice chiaramente la norma, e' il collegio che deve decidere sulla
estinzione. L'ente conduttore fa solo da cancelleria, non ha poteri
decisionali. Cosi' come nei codici di procedura (sia civile che penale)
e' sempre il giudice che dichiara l'estinzione del procedimento (e non
il cancelliere), cosi' e' giusto che sia il collegio (che funge da
giudice) a farlo.

Cordiali saluti,

Enzo Fogliani

--
--------------------------> <-------------------------
Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.: +39-06-35346935; Fax: +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo  - E-Mail: fog a fog.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe