Burocrazia e Registro was: DNS e glue records.

Lapo Sergi lapo.sergi a QUIXE.IT
Mer 10 Nov 2004 15:14:48 CET


Daniele,
d'accordo sulle sterili polemiche, permettimi però di replicare.

>Il Registro, che io sappia, non ha mai detto di non voler automatizzare
>le procedure ....

L'affermazione iniziale non era mia ma quotata da Repetto. Le procedure
tecniche non mi competono, non sono un MNT, non ho idea di come si possano
eventualmente automatizzare.

>Pur capendo la tua amarezza, trovo "strano" la "giustificazione" del tuo
>impiegato che, in presenza di precise istruzioni in merito, omette una
>riga necessaria da un documento mentre  scarichi sull'impiegato
>del Registro la "rabbia" per averti respinto una lettera di AR.

Non ci siamo capiti, non la scarico sul mio impegato nè su quello della RA.
Non è la parte operativa che deve applicare le regole l'oggetto della mia
critica bensì quella che le regole le propone e le dispone.

Essendoci (diciamo così) adoperati in questi anni per far ricadere tutto
sotto "il cappello" del Registro, ed essendo il CR adesso parte dello
stesso, mi rivolgo comunque al Registro anche per critiche sulla parte
normativa. Sbaglio?
Comunque, non trovo sul sito le precise istruzioni in merito al lasciare la
versione delle regole in testa alla LAR stessa.

>Provo a risponderti in maniera generale ... se cambia la "denominazione"
>e' ovvio che il soggetto assegnatario e' diverso e quindi a secondo di
>cosa si deve fare puo' essere necessario reinviare dei documenti.

No, se la società resta la stessa (stesso numero REA, stessa iscrizione alla
CDC) non è un diverso soggetto.

>Tra l'altro credo che vi siano anche degli obblighi di legge per
>mantenere aggiornati i dati dei propri clienti.

Infatti, si richiede apposta una dicharazione per il cambio di ragione
sociale.
Ma ritengo più illegale, se mi passi il termine, far firmare una nuova LAR
oltretutto sottoscrivendo (talvolta, nei casi di registrazioni di lunga
data) clausole sostanzialmente diverse da quelle originariamente
sottoscritte, senza che il soggetto registrante, per quanto detto sopra, sia
cambiato.

Per altre operazioni di cambiamento aziendale (fusioni, cessioni etc.) sono
d'accordo sulla nuova LAR ma non per queste.

>Ma ripeto.. preferirei risponderti sul caso specifico .. se vuoi anche
fuori lista.

Sul caso specifico ti scriverò fuori lista, anche se tengo a precisare che
le mie affermazioni non sono nè "pro domo mea", nè voglia di polemica ma
sempre per dare un contributo, se è ancora possibile, per migliorare le
regole.

>Come vedi la colpa tu l'attribuisci sempre e solo al Registro ...
>Visto che "operi" in un Ente Conduttore sarei curioso di vedere il tuo
>comportamneto se un "procedimento" viene avviato con un formulario
>privo di una riga ritenuta, nelle "procedure in uso", necessaria.

Certo, ora la colpa *è*  solo del Registro, per quanto detto sopra!
La NA esisteva anche per differenziare i due aspetti: potere normativo e
applicativo devono essere disgiunti come in ogni sistema democratico che si
rispetti.

E come operatore di un Ente Conduttore applicherò perfettamente le regole
che il Registro, nel suo organo (CR), predisporrà, così come il tuo
impiegato al quale va la mia simpatia ed anche la mia comprensione nel dover
applicare tali regole.

Cordiali saluti

Lapo Sergi
Quixe - Firenze



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe