Burocrazia e Registro was: DNS e glue records.

Daniele Vannozzi Daniele.Vannozzi a IIT.CNR.IT
Ven 12 Nov 2004 14:16:52 CET


Lapo Sergi wrote:

> Daniele,
> d'accordo sulle sterili polemiche, permettimi però di replicare.

Lapo,
ci mancherebbe.

>
>
>>Il Registro, che io sappia, non ha mai detto di non voler automatizzare
>>le procedure ....
>
>
> L'affermazione iniziale non era mia ma quotata da Repetto. Le procedure
> tecniche non mi competono, non sono un MNT, non ho idea di come si possano
> eventualmente automatizzare.
>

Ok.

>
>>Pur capendo la tua amarezza, trovo "strano" la "giustificazione" del tuo
>>impiegato che, in presenza di precise istruzioni in merito, omette una
>>riga necessaria da un documento mentre  scarichi sull'impiegato
>>del Registro la "rabbia" per averti respinto una lettera di AR.
>
>
> Non ci siamo capiti, non la scarico sul mio impegato nè su quello della RA.
> Non è la parte operativa che deve applicare le regole l'oggetto della mia
> critica bensì quella che le regole le propone e le dispone.

Ok.

>
> Essendoci (diciamo così) adoperati in questi anni per far ricadere tutto
> sotto "il cappello" del Registro, ed essendo il CR adesso parte dello
> stesso, mi rivolgo comunque al Registro anche per critiche sulla parte
> normativa. Sbaglio?

Dalla tua precedente mail non si evinceva in maniera chiara, almeno
nella parte iniziale.

> Comunque, non trovo sul sito le precise istruzioni in merito al lasciare la
> versione delle regole in testa alla LAR stessa.

Come ho visto ti ha gia' detto qualcuno, l'informazione e' stata
veicolata sulla lista dei MNT ed i modelli presenti sul sito web
riportano correttamente la versione.
N
>
>
>>Provo a risponderti in maniera generale ... se cambia la "denominazione"
>>e' ovvio che il soggetto assegnatario e' diverso e quindi a secondo di
>>cosa si deve fare puo' essere necessario reinviare dei documenti.
>
>
> No, se la società resta la stessa (stesso numero REA, stessa iscrizione alla
> CDC) non è un diverso soggetto.

Ok, ripeto vediamo off-line il caso specifico.

>
>
>>Tra l'altro credo che vi siano anche degli obblighi di legge per
>>mantenere aggiornati i dati dei propri clienti.
>
>
> Infatti, si richiede apposta una dicharazione per il cambio di ragione
> sociale.
> Ma ritengo più illegale, se mi passi il termine, far firmare una nuova LAR
> oltretutto sottoscrivendo (talvolta, nei casi di registrazioni di lunga
> data) clausole sostanzialmente diverse da quelle originariamente
> sottoscritte, senza che il soggetto registrante, per quanto detto sopra, sia
> cambiato.

Credo che sia difficile proseguire su casi generali ... sui quali il
Regolamento e' chiaro e specifica cosa e' necessario fare.

>
> Per altre operazioni di cambiamento aziendale (fusioni, cessioni etc.) sono
> d'accordo sulla nuova LAR ma non per queste.
>
>
>>Ma ripeto.. preferirei risponderti sul caso specifico .. se vuoi anche
>
> fuori lista.
>
> Sul caso specifico ti scriverò fuori lista, anche se tengo a precisare che
> le mie affermazioni non sono nè "pro domo mea", nè voglia di polemica ma
> sempre per dare un contributo, se è ancora possibile, per migliorare le
> regole.

Ok, proseguiamo off-line.

>
>
>>Come vedi la colpa tu l'attribuisci sempre e solo al Registro ...
>>Visto che "operi" in un Ente Conduttore sarei curioso di vedere il tuo
>>comportamneto se un "procedimento" viene avviato con un formulario
>>privo di una riga ritenuta, nelle "procedure in uso", necessaria.
>
>
> Certo, ora la colpa *è*  solo del Registro, per quanto detto sopra!

Capisco .... anche se ripeto i modi ed i termini della tua mail non
erano a mio avviso dei piu' chiari. Inoltre credo che un confronto
debba partire con toni un po' piu' pacati e produttivi.

> La NA esisteva anche per differenziare i due aspetti: potere normativo e
> applicativo devono essere disgiunti come in ogni sistema democratico che si
> rispetti.

Guarda che la Commissione Regole pur operando all'interno del Registro
svolge le "funzioni" che prima erano di pertinenza del CE della NA e
cioe' di formulare e manutenere il Regolamento di assegnazione dei
nomi a dominio nel ccTLD "it".

>
> E come operatore di un Ente Conduttore applicherò perfettamente le regole
> che il Registro, nel suo organo (CR), predisporrà, così come il tuo
> impiegato al quale va la mia simpatia ed anche la mia comprensione nel dover
> applicare tali regole.
>

Ok.

> Cordiali saluti

Salutoni,

                Daniele Vannozzi

>
> Lapo Sergi
> Quixe - Firenze
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe