Attivazione indirizzo IPv6 ufficiale per dns.nic.it/Official IPv6 address for dns.nic.it

Daniele Vannozzi Daniele.Vannozzi a IIT.CNR.IT
Gio 18 Nov 2004 09:26:21 CET


Marco d'Itri wrote:
> On Nov 17, "Maurizio Martinelli" <maurizio.martinelli a iit.cnr.it> wrote:
>
>
>>vi informiamo che da domani, 18 novembre 2004, dns.nic.it sara'
>>dotato di indirizzi IPv6 ufficiali. Ci e' stato infatti comunicato
>>dal NOC del GARR, che la fase di sperimentazione di IPv6 sulla rete
>>GARR e' terminata e che e' possibile usufruire adesso di uno spazio
>>di indirizzamento IPv6 ufficiale.
>
> Rimane ancora da chiarire perché invece fino ad oggi dns.nic.it, un
> server di produzione, ha usato connettività definita sperimentale.
> Si potrà mai conoscere il motivo?

Marco,
quando e' partito il progetto Sixnet la diffusione e "l'esperienza,
la connettivita' nativa IPv6 e la conoscenza" su IPv6 non era quella
di oggi e quindi si e' ritenuto opportuno fare, in accordo anche con
il CE della NA, di aprire una fase sperimentale. Per questo e' sempre
stato evidenziato che si trattava di una connettivita' sperimentale.
Oggi che il GARR offre "servizio di connettivita' IPv6" siamo passati
dala fase sperimentale a quella di produzione.
Certamente anche questa prima fase di produzione potra' risentire di
difficolta' legate al fatto che "l'infrastruttura IPv6" e' nella fase
iniziale con tutti i problemi che normalmente accompagnano i primi
periodi....

>
>
>>L'indirizzo che e' stato assegnato a dns.nic.it e' il seguente:
>>
>>     2001:760:4000:1F5::5/64
>
> È più vicino dei 300 ms dell'attuale indirizzo (che passa per 6net), ma
> mi sembra che la connettività non sia ancora ottimale:
>
> traceroute to 2001:760:4000:1F5::5 (2001:760:4000:1f5::5) from 2001:1418:1:400::6, 30 hops max, 16 byte packets
>  1  if-t-1.hula.core.TRN.ipv6.ITGate.net (2001:1418:1:400::5)  8.579 ms  7.34 ms  8.641 ms
> [qui in mezzo c'è il router IPv6 di GBLX ad Amsterdam, ma non si vede a
> causa di un bug di IOS]
>  2  glbx.de1.de.geant.net (2001:798:2014:20dd::5)  84.17 ms  70.688 ms  78.76 ms
>  3  de1-1.de2.de.geant.net (2001:798:20cc:1401:1402::2)  73.879 ms  70.39 ms  74.291 ms
>  4  de.it1.it.geant.net (2001:798:20cc:1402:2001::2)  83.128 ms  125.318 ms  82.142 ms
>  5  garr-bckup-gw.it1.it.geant.net (2001:798:2020:10aa::a)  79.269 ms  81.872 ms  80.408 ms
>  6  rt-mi1-rt-mi2.mi2.garr.net (2001:760:ffff:ffff::1e)  77.391 ms  90.22 ms  75.541 ms
>  7  2001:760:fff:fff::1a (2001:760:fff:fff::1a)  76.491 ms  86.612 ms  82.565 ms
>  8  rt-to1-rt-pi1.pi1.garr.net (2001:760:ffff:ffff::45)  77.925 ms  94.177 ms  80.035 ms
>  9  rt-pi1-ru-cnr.pi1.garr.net (2001:760:ffff:400::12)  82.683 ms  93.142 ms  83.717 ms
> 10  * * *
>
> (Su http://www.sixxs.net/tools/grh/lg/?prefix=2001:760::/32 si può
> controllare la situazione da altri punti di vista.)
>

Vedi punto precedente ... di ieri e' l'annuncio di questa nuova fase di
conenttivita' ..... forse e' anche un troppo presto per tirare delle
conclusioni.

> Visto che GARR fino ad ora ha scelto di non fare peering con la
> maggioranza degli operatori italiani, vorrei sapere se la RA intende
> attivare IPv6 al MIX (o fare peering tramite tunnel, se questo richiede
> tempi lungi) in modo da risolvere il problema.
>
>
>>Procederemo alla modifica delle deleghe a ICANN dopo aver concluso la
>>fase di revisione e ridenominazione dei nameserver autoritativi per il
>>ccTLD "it".
>
> "revisione" è un modo diplomatico per dire che finalmente toglierete
> quelli che non funzionano?

Cercheremo di migliorare l'affidabilita' e l'efficacia del servizio dei
nameserver autoritativi facendo gli opportuni interventi (aggiunte,
modifiche e sostituzioni degli attuali nameserver autoritativi per il
ccTLD "it"). Non appena i vari "tassellini" del nuovo assetto saranno
pronti per andare al loro posto ne daremo comunicazione.
Ci stiamo lavorando ..... con impegno.
Ciao,

                Daniele



>
> --
> ciao, |
> Marco | [9253 pen5GAd96a0rQ]



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe