Nomi a dominio e pseudonimo

Donato Molino donato a MOLINO.IT
Lun 11 Ott 2004 11:34:31 CEST


Mi e' capitato di seguire la vicenda di una nuova registrazione
di nome a dominio per un artista scultore, come molti suoi
simili nell'esercitare la sua attivita' usa uno pseudonimo
e come tale e' conosciuto dalla comunita'.

Premetto che la LAR venne redatta includendo Nome Cognome e
la dicitura detto ... cioe' Tizio Caio detto Mevio.

Di conseguenza ho richiesto un nic-handle con questi
presupposti.

In sede di compilazione dell modulo elettronico
ho messo nel campo admin-c Tizio Caio detto Mevio,
in seguito il registro mi ha contestato il fatto
che il richiedente si chiamasse Tizio Caio, ho
quindi rifatto il modulo indicando nel campo
admin-c Tizio Caio ma ho lasciato Tizio Caio detto Mevio
nel campo org.
Anche in questo caso il registro mi ha replicato di
toglierlo o di fornire loro copia di un documento di
riconoscimento ove venisse attestato lo pseudonimo.

Senza entrare nel merito della vicenda, considerando
anche le potenziali ripercussioni che la vicenda
potrebbe avere in sede di contestazione del dominio,
infatti se sono conosciuto come Luigi Rossi detto Gino
e registro ginorossi.it cosa accade nel caso in cui
un tizio che si chiama Gino Rossi avanzasse pretese sul
nome a dominio?

Non sarebbe comunque meglio prevedere per le ipotesi
in questione una autocertificazione ai sensi delle
leggi vigenti piuttosto che chiedere l'esibizione
del documento d'identita'?

Personalemnte conosco diverse persone che fin
dalla nascita vengono chiamate e conosciute
con nomi diversi, cosa ci sarebbe di male se
indicassero Nome Cognome detto Pippo, visto
che sono loro a sottoscrivere quanto indicano
nell'atto.

Donato



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe