new domain

Daniele Vannozzi Daniele.Vannozzi a IIT.CNR.IT
Mer 22 Set 2004 09:51:34 CEST


Alessandro Ranellucci wrote:
> On 20-09-2004 at 18:34, IT-NIC Fax Notification Service wrote:
>  >e ci spiace comunicare che tale richiesta non puo' essere
>  >accettata per i seguenti motivi:
>  >
>  >specificare la ditta (snc, srl ecc)
>
> On 21-09-2004 at 17:33, IT-NIC Hostmaster wrote:
>  >nella lettera di AR che ci avete mandato, non e' stata specificata la
>  >tipologia
>  >della ditta; pertanto attendiamo la lettera correttamente compilata
>  >per poter
>  >procedere con la registrazione.
>
> È il secondo dominio che oggi mi respingete con questa motivazione, mai
> sentita prima d'ora. Una ditta è una ditta, altrimenti si chiama
> società, e il nostro cliente avrebbe scritto "società" anziché "ditta".
>

Alessandro,
provo a risponderti ugualmente anche se, correttamente, alcuni membri
di questa lista non sono a conoscenza del contenuto della mail inviata
nei giorni sulla lista maintainers a nic.it nella quale si faceva
riferimento proprio anche alle lettere di AR inviate dalle
societa'/ditte o da persone fisiche.

> Con quel modello ho registrato centinaia di domini e oggi salta fuori
> questa novità. Il modello originale della LAR dice di scegliere tra
> "società" e "ditta", e non parla di "ditta individuale" come invece mi
> avete detto al telefono stamattina. Persino il vostro modulo per la
> compilazione guidata inserisce la parola "ditta" senza la parola
> "individuale"!
>

Premesso che non sono un esperto di ragioni sociali .... ma proprio
nella mail a cui mi riferisco sopra si faceva espresso riferimento
al fatto che la "dizione" "ditta individuale" definisce appunto la
"tipologia" della ditta (come ad esempio lo e' srl) e che questa
informazione deve essere correttamente riportata nelle lettere di
AR formulate sul modello delle ditte/societa'.

> Io capisco la discrezionalità di fronte a fornulazioni ambigue, ma forse
> una migliore formazione degli operatori gioverebbe alla qualità del
> servizio.

Sinceramente non credo sia un problema di formazione dei colleghi che
svolgono l'attivita' di notifica delle lettere di AR, non hai citato
un caso specifico e quindi non posso risponderti in maniera puntuale,
se anche "in privato", vuoi segnalarmelo mi impegno fin da ora a darti
una risposta piu' specifica e puntuale.
Ritengo invece che "sia prassi abbastanza diffusa" non riportare per
intero la denominazione delle aziende o ad esempio i "nomi e cognomi
completi" (es per le persone con doppio nome e cognome) nelle lettere
di AR; queste informazioni incomplete complicano poi in maniera
significativa il lavoro di tutti (assegnatario, MNT e Registro) nelle
successive operazioni sui nomi a dominio (cambi MNT, cambi admin-c,
trasferimenti, cancellazioni, ecc). Una maggiore attenzione in fase
di assegnazione ci consentira' poi a tutti di risparmiare tempo ed
arrabbiature nel futuro.

>
> Nota per la RA: non ho intenzione di far rifirmare anche questa seconda
> lettera. Se le regole per le LAR cambiano siete pregati di comunicarlo,
> ma in questo caso non posso pagare le spese di questi improvvisi cambi
> di prassi.

Alessandro, pur capendo la tua "amarezza/stizza" non credo che in ogni
caso giustifichi un approccio come questo al problema. Se hai qualcosa
da "comunicare"  al Registro del ccTLD "it" credo che tu debba usare un
altro indirizzo di e-mail diverso da ita-pe ed in ogni caso se provi a
leggere la mail che e' stata inviata alla lista maintainers a nic.it il
giorno 13 settembre u.s.
(http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind04&L=maintainers&O=D&P=3057)
troverai, almeno credo, le informazioni/comunicazioni a cui fai
riferimento nella tua mail.
Per qualsiasi eventuale ulteriore informazione sul problema rimango a
disposizione.
Cordiali saluti,

                        Daniele Vannozzi

>
> --
> Alessandro Ranellucci  (HOSTING CENTER)           <alex a primafila.net>
> Ph. +39 06 6788489 - Fax +39 06 23315902 - http://www.hostingcenter.it



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe