Questi sporchi e ricchi MNT !!! e dintorni.

Ettore box a STARNET.IT
Lun 10 Gen 2005 11:16:30 CET


>> >Un povero pirla, cittadino italiano, che detiene un dominio .org,
>> >che usa una e-mail hotmail.com, non fa parte della LIC italiana?
>> c'e ISOC,
>> poi altri in qui c'e' qualcuno che noi conosciamo NewGlobal, Alcei,
>> altri che non conosco utenti.org, ascii.it, infocity.go.it ,
>> mrwebmaster.it
>> , ..
>> .....i primi che ho trovato in google.
> Tutte organizzazioni che rappresentano a malapena i propri soci, quando
> non sono proprio morte.

non conosco le altre ma nel caso di NewGlobal.it devo dire che sia pur in
un  appena un anno e mezzo di vita si è guadagnata diverso credito.


>> Qual'e' la tua proposta in tal senso ?
> Non so qual è la sua, ma la mia è che il comando passi a chi ci mette i
> soldi, cioè i maintainer (trovando una formula rappresentativa che
> tuteli sia grandi che piccoli...) e con la possibilità di estendere il
> processo di policy-making alla comunità secondo il modello di RIPE[1].

non sono affatto sicuro che per l'utente finale questo sia un bene,credo
che una RA (ed anche una NA ma purtroppo non si può avere tutto dalla vita
a quanto pare) indipendente dal business sia la cosa migliore sia pur con
tutte le migliorie del caso. Io sono un estimatore del mercato ma non
credo affatto che sia in grado di autolimitarsi ed autoregolamentarsi.

ciao



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe