Fw: Posta Elettronica Certificata

Maurizio Codogno puntomaupunto a TIN.IT
Lun 31 Gen 2005 21:07:28 CET


Una minuzia. Alex scrive

> L'unico modo per avere posta certificata consiste nell'accertare,
> con firma digitale, che il destinatario abbia ricevuto e letto il
> messaggio,

A dire il vero questo  un po' troppo. Il postino ti fa firmare il
foglio con le ricevute, non si perita di vedere che tu apra e legga
la lettera.

Probabilmente l'equivalente dovrebbe essere un log in cui si mostri
come l'utente abbia fatto un RETR n (nel caso di POP) con successo.
 anche vero che un bel TOP n 10000 ti permetterebbe di vedere il
messaggio "con i raggi X", quindi questa soluzione  un po'
semplicistica. Ma il concetto penso sia chiaro: la "ricevuta" da
firmare  l'equivalente logico della consegna al calcolatore
dell'utente; non al server dove l'utente ha la sua casella, ma
nemmeno un qualcosa che richieda un'apertura del messaggio, almeno
a mio parere.

Ultima (amara) nota: un annetto e mezzo fa alcuni in questa lista
parlavano di fare diventare la Naming Authority un calderone che
avrebbe trattato tutto quello che riguardava Internet in Italia.
Le bozze di questo pateracchio di P.E.C. sono di quel periodo.
Se qualcuno della lista ci ha lavorato su ma non caldeggiava
quell'ampliamento degli scopi NA, non ho nulla da dire contro di
lui, anzi. Ai caldeggiatori che non ci hanno lavorato su dico
solo "visto"?.

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe