Mozione per assemblea NA

Marco Negri marco a NEGRI.BIZ
Lun 4 Lug 2005 21:42:34 CEST


Alessandro, permettimi senza polemica, quello che dici contiene due errori,
uno di interpretazione
ed uno, probabilemente, di conoscienza storica della rete.
L'errore di interpretazione è quello relativo alla semantica delle
votazioni: nel manifesto proposto le votazioni,
per come sono strutturate, non servono per prendere grandi decisioni ma per
sbloccare piccoli gruppi operativi
che si dovessero incagliare su qualche punto.
Il secondo, quello storico, è in merito alle votazioni on-line: le votazioni
on-line sono la norma in moltissimi gruppi di lavoro
su internet, incluso IETF, da vent'anni. La prima votazione a cui ho
partecipato personalemente è stata nel '88-'89 (non ricordo
di preciso) vedeva coinvolte circa 300 persone, di diverse lingue e
nazionalità, ed è andata a buon fine, nei tempi e nei
modi previsti.
Da allora ho partecipato e sono stato a conoscienza di centianai di
votazioni on-line e di nessun problema al riguardo.

Ciao
     Marco

-----
... Nothing Else
----- Original Message -----
From: "Alessandro Nosenzo" <ita-pe a NOSENZO.IT>
To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
Sent: Monday, July 04, 2005 6:48 PM
Subject: Re: Mozione per assemblea NA


> Visto che appoggio la mozione Giunchi - Fogliani mi permetto di
> intervenire.
> Il Gruppo ITA-PE perche' dovrebbe votare.
> Le votazioni complicano inutilmente la vita e creano certamente il
> problema dei membri dormienti.
> Se eliminiamo le votazioni, il cui significato ancora mi sfugge, dei
> membri dormienti non ce ne
> puo' fregare di meno e rispramiamo un sacco di lavoro organizzativo poco
> utile e magari lo
> dirottiamo sul lavoro utile.
> Probabilmente siamo in sintonia con la mozione con piccole sfumature
> burocratiche che si
> possono accomodare, ma non dimenticare che la votazione on line e' molto
> difficile da attuare e
> puo' essere motivo di grande scontro soprattutto dal punto di vista
> legale.
> Per il resto ribadisco per me ok.
> Saluti.
>
> Alessandro Nosenzo
>
>
> On 4 Jul 2005 at 15:41, Marco Negri wrote:
>> Enzo,
>> Colgo lo spirito della tua mozione e mi permetto di suggerire alcune
>> integrazioni/modifiche: 1) Dove dici che il passaggio da "membri NA" a
>> "membri ITA-PE" è automatico si potrebbe modificare in qualcosa del
>> tipo:
>>     "Tutti gli iscritti alla NA hanno facoltà e diritto di essere
>>     membri del
>> gruppo ITA-PE
>>     tramite una semplice dichiarazione di interesse da mandarsi via
>>     e-mail
>> alla lista stessa
>>     entro xx giorni dalla data dell'assemblea (proviamo a dire 30
>>     giorni
>> ?)".
>> 2) I coordinatori della lista si impegnano a raccogliere proposte in
>> merito alle regole di gestione del gruppo e a metterle in votazione,
>> tramite mailing list, il 1/8 con votazioni da chiudersi entro il 30/8
>>
>> Pensi che modifiche del genere alla tua mozione sarebbero accettabili
>> ? La filosofia dovrebbe essere chiara ma la riassumo più per me che
>> per altri: 1) Si prende atto della chiusura della NA 2) Si afferma
>> l'esistenza del gruppo ITA-PE a prescindere dalla NA. 3) Si verifica
>> chi è ancora interessato. 4) Chi resta, si dota di un minimo di
>> regole di lavoro.
>>
>> ok?
>> Ciao
>>      Marco
>>
>> -----
>> ... Nothing Else
>> ----- Original Message -----
>> From: "Enzo Fogliani" <fog a FOG.IT>
>> To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
>> Sent: Monday, July 04, 2005 1:50 PM
>> Subject: Mozione per assemblea NA
>>
>>
>> > Buongiorno a tutti!
>> >
>> > Onde evitare dubbi e fare chiarezza sulle posizioni, ritengo che sia
>> > opportuno che nell'ordine del giorno le mozioni siano riportate al
>> > completo, oppure sia predisposta una pagina ufficiale di riferimento
>> > indicata sull'ordine del giorno in cui possano essere lette
>> > integralmente.
>> >
>> > Esse infatti non sono tutte al momento facilmente raggiungibili,
>> > essendo espresse (se non vado errato): - a) quella di Giorgio
>> > Giunchi, nella sua prima mail del 13 aprile 2005; - b) quella di
>> > Maurizio Codogno, nella sua quarta mail del 27 giugno 2005 e su
>> > http://xmau.com/NA/mozione-050627.html ; - c) quella di Gianluca
>> > Navarrini, nell'ultimo paragrafo della sua seconda lunga mail del 28
>> > giugno 2005.
>> >
>> > La completezza della mozione (ossia anche i presupposti ed il testo
>> > preciso di quello che dovrebbe essere deliberato) e' a mio avviso
>> > importante, in quanto anche se le tre mozioni hanno piu' o meno
>> > tutte il fine ultimo della scomparsa della NA, esse differiscono (o
>> > potrebbero differire) nei presupposti, nelle modalit , nelle
>> > conseguenze.
>> >
>> > In tale ottica, ritengo opportuno specificare qui di seguito il
>> > testo della mozione, concordata con Giorgio Giunchi in sostituzione
>> > della sua precedente formulata il 13 aprile 2005:
>> >
>> > ----------------------------------
>> > [Mozione Fogliani - Giunchi]
>> > Lâ?Tassemblea della Naming Authority,
>> > preso atto
>> > - del fatto che con lâ?Tistituzione della Commissione Regole presso
>> > il Registro del ccTLD .it sono venuti meno lo scopo per cui il
>> > gruppo ita-pe era stato costituito in associazione non riconosciuta
>> > e la struttura con cui il suo statuto era stato formulato; - che la
>> > Naming Authority è priva di bilancio e che quindi non vi sono
>> > rapporti di natura finanziaria da regolare; - della dichiarazione
>> > del suo presidente che non vi sono rapporti giuridici non esauriti o
>> > obbligazioni a carico della Naming Authority non adempiute;
>> > considerato - che la preesistente lista ita-pe, i cui componenti si
>> > identificano oggi negli associati alla Naming Authority, aveva ed ha
>> > lâ?Tautonomo scopo di discutere le problematiche di Internet ed in
>> > particolare dei nome a dominio; - che pertanto alla estinzione della
>> > Naming Authority non consegue lâ?Testinzione della lista ita-pe,
>> > conosciuta anche come gruppo ita-pe; dichiara ai sensi dellâ?Tart.
>> > 27, I comma, c.c., lâ?Testinzione della Naming Authority per
>> > sopravvenuta impossibilit  dellâ?Toggetto riconosce la persistente
>> > esistenza della lista ita-pe, avente come owner Claudio Allocchio e
>> > Daniele Vannozzi, cui restano iscritti i membri della Naming
>> > Authority appena estinta, da' mandato al presidente Claudio
>> > Allocchio di provvedere agli eventuali adempimenti conseguenti
>> > allâ?Testinzione della Naming Authority.
>> > -----------------------------
>> >
>> > La mozione e' disponibile su
>> > http://www.srd.it/fogliani/NA/05-07-04-mozione.htm Per chi fosse
>> > interessato a votarla, segnalo che sia io che Giogio Giunchi
>> > contiamo di essere personalmente presenti in assemblea.
>> >
>> > Saluti a tutti,
>> >
>> > Enzo Fogliani
>> >
>> > --
>> > --------------------------> <-------------------------
>> > Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
>> > Tel.: +39-06-35346935; Fax: +39-06-35453501
>> > http://www.fog.it/enzo  - E-Mail: fog a fog.it
>> >
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe