Mozione per assemblea NA

Marco Negri marco a NEGRI.BIZ
Mar 5 Lug 2005 13:19:59 CEST


Contianua ad esistere un malinteso di fondo:
Quello che immagino per la futura ITA-PE e che è scritto nel manifesto è
qualcosa di profondamente diverso dalla NA.
Perdonami: qualcosa di profondamente migliore.
Intanto i nomi a dominio sarebbero solo un dicui, un dettaglio nel mare
magno dei problemi di
Internet.
Poi il referente principale non sarebbe lo IAT o come diavolo si chiama
adesso ma
la politica e la società.
Proprio perchè la politica dovrebbe essere il referente, la politica
dovrebbe essere assente da ITA-PE.
ITA-PE potrebbe recitare in Italia il ruolo che ha recitato negli states
enti come NFS.
Internet, perdona la banalità, ha introdotto una rivoluzione nei costumi e
nelle socità di portata
epocale e, probabilmente, siamo solo agli inizi delle potenzialità della
rete.
I governi (ed i parlamenti) devono governare il mondo, quindi devono in
qualche misura governare internet.
Ma internet è piu'ì complessa (tecnicamente parlando) di quanto fino ad oggi
hanno visto.
Hanno bisogno quindi, per governare, di strutture tecniche interdisciplinari
(informatica, sociologia, economia, statistica, legge, ecc. ecc.) in grado
di analizzare, aiutare ed agevolare le scelte
politiche.
Il voto, in questo scenario, ha una semantica molto diversa da quella che
immagini è lo "svitol" che si usa, in emergenza,
quando un dado e grippato.
Non è il lubrificante principale.

Ciao
     Marco

-----
... Nothing Else
----- Original Message -----
From: "Alessandro Nosenzo" <ita-pe a NOSENZO.IT>
To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
Sent: Tuesday, July 05, 2005 12:11 PM
Subject: Re: Mozione per assemblea NA


> Per l'autorevolezza occorre essere autorevoli.
> Forse e' una banalita' ma, rispondendo anche al messaggio di Marco, non
> credo si diventi
> autorevoli votando per prendere delle decisioni.
> In realta' il naufragio della NA e' scaturito proprio per l'incapacita' di
> prendere decisioni non gia'
> dell'Assemblea, ma dei delegati dall'Assemblea Presidente in testa.
> Se adesso mettiamo in testa alla ITA-PE nuova gestione che si puo' votare
> online ci troveremo a
> votare su ogni piu' stupida cosa senza alcun costrutto e soprattutto senza
> autorevolezza. Se ITA-
> PE al contrario e' un luogo di scambio di informazioni ribadisco che non
> capisco a cosa servano le
> votazioni perche' alla fine e' ovvio da un gruppo di discussione non puo'
> che emergere una
> decisione e non il risultato di una votazione.
> Personalmente sono sfavorevole in linea di principio ai sistemi
> democratici in quanto, come
> ampiamente dimostrato dalla NA, ascoltare troppo gli iscritti porta
> all'immobilismo totale e la
> morte per inerzia.
> Per questo credo sia utile ed appassionante discutere di temi relativi ai
> nomi a dominio Internet
> ma poi che questa discussione debba concludersi con una votazione e quindi
> con uno o piu'
> schieramenti mi porta a pensare che forse ho totalmente frainteso cosa
> sara' la nuova gestione di
> ITA-PE e con tutta probabilita' potrei scoprire che non mi interessa.
> Infatti io non sono alla ricerca di un posto dove trovare affermazione o
> successo personale ma al
> contrario un luogo di discussione finalizzata alla crescita.
> Puo' essere divertente fare le regole per registrare i nomi a dominio ma
> personalmente ho
> imparato molto da ITA-PE e cio' mi e' servito per crescere. Se qui si
> votera' se ammettere Ciccillo
> Cacace o espellerlo dalla lista perche' napoletano la crescita sara' zero
> e l'interesse ancora meno
> (fra l'altro io voterei a favore dell'espulsione ) :-)))
> Comunque non tediero' piu' prendo atto di aver probabilmente frainteso, si
> tratta, dopo la fine di
> NA di vedere cosa ITA-PE proporra' e decidere se interessa o meno.
> Per ora a me personalmente interessa.
> Infine circa le deleghe che io sappia sono state tutte legali finora, se
> hai informazioni contrarie
> tirale fuori.
> Circa poi l'autorevolezza con votazioni online dove non si e' certi
> neppure dell'identita' di chi vota
> mi sembra una contraddizione in termini.
> Saluti.
>
> Alessandro Nosenzo
>
> On 4 Jul 2005 at 17:08, maurizio codogno wrote:
>> Alex:
>> >Il Gruppo ITA-PE perche' dovrebbe votare.
>> Se non vota, cosa fa? chiacchiera tranquillamente in rete?
>> Non è una battuta. La mia idea (Marco, l'ho scritto ben prima
>> di te :-) ) è che ita-pe dovrebbe avere autorevolezza, non
>> autorità. Quindi del punto di vista legale non me ne può
>> importare di meno: il voto (che non richiederebbe una maggioranza dei
>> partecipanti) dovrebbe servire semplicemente quando ci sono delle
>> ipotesi in contrasto, e sarebbe più che altro una mozione.
>> E se proprio vogliamo essere pignoli, dal 1998 a oggi quante sono
>> state le deleghe legalmente valide?
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe