Mozione per assemblea NA

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Mar 5 Lug 2005 22:35:06 CEST


Alle 18:30, marted́ 5 luglio 2005, Enzo Fogliani ha scritto:
> la necessita' di avere
> strumenti per filtrare l'ammissione alla lista o per espellerne membri,
> mi fa dubitare che la tua nuova ita-pe abbia quella struttura
> interdisciplinare e dialettica che io propugno, tu affermi ma nelle
> parole del manifesto poco traspare.

Si tratta solo di saper ascoltare.

La necessita' di dotarsi di idonei strumenti di gestione degli utenti non e'
una questione politica ma - soprattutto - tecnica (non nella ristretta
accezione di tecnologica).

a) L'esempio piu' semplice e' rappresentato da tutti i servizi gratuiti che
prevedono un tempo massimo (sempre piu' lungo ma sempre presente) trascorso
il quale se l'utente non si e' piu' autenticato decade, e' un principio
dell'ingegneria del software quello che richiede di pulire - quando non la si
usa piu' - la risorsa che si impegna, questo e' stato reso con una formula
del tipo "per palese disinteresse", un simile meccanismo lo aveva anche NA
seppur centrato sulle presenze alle assemblee.

b) Siamo poi in un periodo decisamente favorevole per un altro esempio
calzante, gli aventi diritto al voto, su questo la lista e' oramai abbastanza
edotta non mi dilungo in esempi. Sicuramente lo statuto NA ha gestito male la
cosa.

c) Affrontiamo anche l'iscrizione: un qualche atto dobbiamo pur prevederlo,
l'adesione ai principi ed alle finalita' della lista mi sembra il minimo (e
nessuno ha richiesto altro), la procedura prevista del manifesto e'
sicuramente migliorativa rispetto a quella che aveva NA in quanto non
esistono diritti gerarchizzati di accesso.

d) In ultimo, l'espulsione, l'unica sanzione prevista e peraltro non
definitiva, un regolamento e' necessario e questo deve contenere delle norme
e dunque almeno una sanzione.

Ovviamente a,b,c e d possono essere svolti in mille modi, io ho contribuito a
svolgerli come meglio potevo, in pubblico, chiedendo il confronto articolo
per articolo e mi sono rallegrato per le adesioni che il Manifesto ha
raccolto, anzi colgo l'occasione ora per ringraziare a titolo personale
quanti hanno voluto pubblicamente apprezzare quel lavoro.
In ultimo ho proposto una mozione all'Assemblea della NA per la ratifica del
manifesto sottoponendomi dunque al vaglio ed al verdetto del massimo organo
statutario dell'Associazione.

Ora che la mia mozione non e' stata nemmeno presa in considerazione per l'OdG,
mi sento di poter tranquillamente rifiutare lezioni di dialettica e mettere
in guardia sul rischio di confondere dialettica e retorica.

EG



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe