Mozione Navarrini

Gian Carlo Ariosto ariosto a WINCOM.IT
Ven 8 Lug 2005 11:18:26 CEST


At 06.11 08/07/2005, Enzo Fogliani wrote:
>(Sarebbe
>comunque interessante avere sul sito della NA sia il verbale che il
>comunicato del CE di quella riunione, che per qualche oscuro motivo sono
>omessi...)

Sono entrambi presenti nell'archivio di ITA-PE.

http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0311&L=ita-pe&O=D&P=1433

http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0311&L=ita-pe&D=0&O=D&P=1923

"Andrea Mazzucchi illustra al CE la richiesta fatta dallo IIT-RA in
merito all'aggiornamento del MoU esistente illustrando brevemente i
punti del nuovo documento. In particolare il fatto che il precedente
MoU era stato concordato in previsione dell'imminente convergenza di
registro e policy board nella costituzione di una fondazione.
Sottolinea l'importanza del fatto che il registro abbia proposto il
rinnovo dell'accordo rilanciando, per di pi, il dialogo con il
policy board proprio in base ai principi discussi sul "tavolo dei
domini" e sulle liste. Si apre una discussione tra tutti i
partecipanti durante la quale vengono toccati vari argomenti relativi
alle problematiche attuali e future della NA. In particolare tutti i
presenti concordano sull'importanza di convocare un'assemblea della
NA a breve e comunque non oltre la prima decade del mese di dicembre
durante la quale affrontare i problemi attuali della NA con
particolare riguardo ai suoi scopi ed assetti per il prossimo futuro
tenendo conto anche degli elementi su cui era stato trovata una
convergenza. Vengono prospettati anche alcuni scenari possibili per
il futuro della NA, relativamente al suo ruolo e funzione soprattutto
alla luce di quanto emerso al tavolo dei domini e di quanto contenuto
nella nuova formulazione di MoU.  Daniele Vannozzi mette in evidenza
l'importanza e la necessita' di arrivare in tempi brevi alla
riformulazione di un modello di funzionamento dell'organismo preposto
alla gestione delle policy rule del ccTLD "it" e della necessita' che
questo organismo sia composto da una adeguata rappresentanza della
LIC ed inserito all'interno del registro, primo passo per la futura
strutturazione di un organismo autonomo preposto alla gestione del
ccTLD. Al termine della discussione viene approvato il seguente MoU:


Il presente MoU sostituisce il MoU precedente, che si intende
pertanto decaduto.

Il MoU si ispira e recepisce i principi espressi nella discussione
svolta in seno alla NA e alla RA in merito alle proposte emerse in
seguito agli incontri tra NA, RA e esponenti governativi.

La validita' del MoU  limitata al periodo necessario alla NA per
convocare una assemblea in grado di esprimere membri del policy board
eletti in rappresentanza della LIC ed in ogni caso entro e non oltre
il 31/1/2004. Dopo tale data il presente MoU deve considerarsi
decaduto.

NA, per mezzo del policy board,  l'organismo preposto alla
formulazione delle regole di naming e responsabile delle stesse. Le
regole impegnano RA, maintainer ed assegnatari.

RA  l'organismo che cura il registro ed il mantenimento dei DNS
operando in conformita' con le regole di naming. Il registro ha
facolta' di reinviare al policy board regole o procedure che a suo
giudizio presentino caratteristiche di difficile attivazione. In tal
caso il policy board  tenuto a rivedere tali regole o procedure
tenendo conto delle osservazioni del registro.

Il registro pu operare in deroga alle regole di naming per motivi di
sicurezza o urgenza e con carattere transitorio. Tutte le suddette
operazioni verranno contestualmente comunicate al policy board e al
Presidente NA e sono soggette a ratifica del policy board da operarsi
entro e non oltre 15 gg dalla comunicazione. In assenza di esplicita
ratifica nei termini previsti si intendono, per silenzio assenso,
valide e approvate tutte le operazioni svolte.

Il registro informa degli accordi con terze parti inerenti alla
gestione del registro (es. accordi con "sponsor" per i dns secondari,
peering, SLA ecc.)

Il registro pu sottoporre direttamente al policy board richieste di
integrazione o modifica delle regole o procedure; il policy board 
tenuto ad esprimersi in merito entro il termine massimo di 7 giorni
lavorativi.

Nel periodo di validita' del presente MOU il policy board si intende
composto dai membri del CE eletti/nominati nell'assemblea NA del 20
Maggio 2002

Tenendo conto dell'approvazione del MoU il CE suggerisce, nel
rispetto dell'attuale statuto della NA, di tener conto nella
formulazione delle candidature al prossimo CE di una pluralita' di
rappresentanza di tutte le componenti della LIC."



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe