punto all'ordine del giorno

maurizio codogno puntomaupunto a TIN.IT
Dom 10 Lug 2005 23:15:51 CEST


>From: Control C <master a CHIARI.NET>

>Il manifesto di cui sei estensore  estrania *letteralmente* ita-pe dalla
>identita' funzionale (lista) su cui la Assemblea 9 dic 2003 aveva
>costruito la connotazione (utenza) dello accredito ita-pe in CR. (e
>questa connotazione abbiamo concordato "con altri" .mau. ...)
>
>In queste condizioni sono perplesso a deliberare all' interno dei lavori
>di Assemblea NA la designazione del delegato ita-pe - e non so' neppure
>se Claudio *possa* tranquillamente inserire una simile facolta' di
>esercizio nell' ordine dei lavori delle !ultime ore! della associazione
>che presiede.

Giorgio,
se nessuna delle mozioni per l'estinzione della NA passa, a me
pare ovvio che il manifesto diventerebbe automaticamente una
rottura con la vecchia ita-pe. In questo caso è giusto che sia la NA
ad avere il rappresentante in CR, visto che non sarebbero le sue
ultime ore.

Quello che ho capito io è che - se una mozione ha la maggioranza
*dei votanti* - NA è finita, e gli altri punti all'ordine del giorno
decadono automaticamente. Se non è così, posso garantirti che quando
si tratterà il punto "nomina delegato in CR" io sarò il primo a dire
"non lo si può più fare".
È più chiaro così?

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe