mozione d'ordine [was: Liberazione.]

Alessandro Nosenzo ita-pe a NOSENZO.IT
Mer 13 Lug 2005 16:46:19 CEST


Mi permetto una mozione d'ordine: perche' non seguire semplicemente la netiquette invece di
perdersi in regole e regoline di cui non c'e' bisogno.
Se ci sono dubbi qui si puo' consultare http://www.idea.it/etica/
Aggiungo che dalla lista si potrebbe essere buttati fuori o bannati specie per la mancata
applicazione della netiquette.
Il ripasso della buona e vecchia netiquette inoltre e' certamemente una sana occasione di crescita
cosi' da evitare firme di 12 righe, messaggi in HTML o interventi solo per dichiararsi daccordo con
qualcuno o per la correzione di errori di grammatica o di battitura.
Se con il mio intervento non ho limitato il traffico almeno l'ho contenuto per un po' perche' adesso
si passeranno tutti i miei messaggi in archivio per vedere quante volte ho violato la netiquette in
questi anni :-)
Per il resto attendiamo il manifesto ultima versione.
Buona serata.

Alessandro Nosenzo


On 13 Jul 2005 at 15:25, enzoviscuso a cheapnet.it wrote:
> > At 11.44 13/07/2005 Wednesday +0200, you wrote:
> >
> >> La mia proposta iniziale che butto li' e' la seguente:
> >> - tutto cio' che riguarda la Rete in Italia
> >
> >
> >
> Approfitto dell'occasione per chiedere che, tra le regole che
> ci auto-dessimo, ci fosse quella di cambiare subject quando
> da un messaggio si estrae una frase secondaria.
> E' una tecnica utilizzata su ML e NG per far scomparire
> argomentazioni sgradite e spostare la discussione su particolari
> inessenziali.
> Penso che non sia il caso di ammettere certi trucchetti in una lista
> seria. In questo caso era sicuramente non voluta , pero', per evitare
> dubbi, e' meglio appunto cambiare il subject.
>
> In particolare, in questo caso e' stata estratta da un mio messaggio
> una frase che, a se stante, indica l'esatto contrario di quello che
> intendevo dire. Manca l'"esclusi ...".
>
> v.v.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe