secondari di .it

Marco d'Itri md a LINUX.IT
Mar 19 Lug 2005 11:22:24 CEST


Come promesso (minacciato?) sono stati eliminati server2.infn.it,
dns2.it.net e dns2.iunet.it e sostituiti dal nuovo nsit.garr.net,
ospitato in uno dei POP romani di GARR:

it                      NS      dns.nic.it
it                      NS      nsit.garr.net
it                      NS      nameserver.cnr.it
it                      NS      it2.mix-it.net
it                      NS      ns-it.ripe.net
it                      NS      auth2.dns.cogentco.com

Sarebbe utile sapere perché la zona è già stata tolta dai vecchi server,
nonostante questi siano ancora delegati dalla root (e quindi lame).

Sull'opportunità di posizionare i server secondo criteri politici ho già
scritto, e non ci tornerò ora.


Per rimanere in tema, da giovedì a ieri sera il GARR è rimasto senza
connettività IPv6 verso i siti fuori da GEANT, rendendo di fatto
dns.nic.it e nsit.garr.net non funzionanto per chi usa IPv6:
http://noc.birkenwald.de/smokeping/smokeping.cgi?target=DNS.it.dns-nic-it

Come al solito il disservizio non è stato annunciato nè spiegato a
posteriori, nonostante mi risulti che ora anche il Registro consideri la
connettività IPv6 in produzione.

Ora è tutto a posto, a parte la latenza "australiana" di ben oltre 200 ms
causata dalle politiche di routing di GEANT e dalla mancanza di transito
diretto o peering da GARR all'Internet commerciale.

--
ciao,
Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe