Albo signanda lapillo

maurizio codogno puntomaupunto a TIN.IT
Lun 6 Giu 2005 22:31:14 CEST


>From: Raimondo Bruschi <raimondo a bruschi.com>

>Che succede  il 13 ?
>Come si svolge l'elezione ?

non garantisco che Eusebio parlasse dell'elezione, più facile
sul manifesto.

Per quanto riguarda l'elezione del delegato CR, la mia personale idea è


>determinazione candidati
>esposizione programmi

si decide una data (mercoledì 15?) entro cui i candidati si
autopresentano, dicendo cosa vogliono fare.

>determinazione elettori

tutti gli iscritti a ITA-PE (a oggi, tanto per statuto non si
può entrare se non dopo un'assemblea)

>quorum e valenza voti astenuti o non votanti

nessun quorum: chi piglia più voti (entro domenica 26, 24:00)
viene designato

>trasmissione del risultato al CR

se entro dieci giorni Claudio non lo facesse, ci si inventerà
qualcosa.

>Intendo sotto il profilo formale:
>mozione di autoderminazione e di scissione (ammutinamento) da NA della
lista
>?

non mi pare che ci sia un obbligo di essere "o di qua o di là"

>forse era questo a cui Claudio si rifaceva, che non e' il solo urlar:
>"facciamo un referendum sull'euro per raccoglier consensi"

infatti continuo a dire che è QUESTA ita-pe che deve votare il suo
rappresentante in CR.
Concordo su una cosa: uno potrebbe anche decidere di terminare il
suicidio e votare *esplicitamente* per "nessun rappresentante". Se
questi voti fossero più di quelli per il candidato più votato, mi
parrebbe corretto che non si designasse nessuno.

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe