Oltre il manifesto

enzoviscuso@cheapnet.it enzoviscuso a CHEAPNET.IT
Mar 14 Giu 2005 09:54:37 CEST


Grazie, Alfredo.

Infatti, questo e' un problema da risolvere: ci ho pensato e finalmene
posso integrare
quanto da me sempre sostenuto con la seguente constatazione:
 - la lista ITA-PE non puo' estromettere coloro che non hano aderito,
ovvio, mai sostento il contrario
 - non puo' imporre nulla a chi non ha aderito
 - a uesto punto rimane come se fosse una "corrente": ITA-PE all'interno
di  ITA-PE-OLD
 - la lista ITA-PE-OLD  rimane unitaria anche con i "vecchi"- ma a certe
"votazioni" partecipano solo gli aderenti al manifesto
 - il futuro lo si decidera' all'assemblea dopo la scioglimento della NA
-  tutti i convenuti

Questa mia analisi mi sembra realistica e oggettiva.
Penso che questa discusione si possa chiudere e se ne riparlera' allora ...

v.v.



Crdd wrote:

> Io personalmente ho aderito al manifesto, ma NON sono assolutamente
> d'accordo
> nel cercare di imporlo al resto della lista che non lo approva
> mediante artifizi quali invocare un improponibile silenzio assenso, o
> calcolare il quorum solo su chi esplicitamente si e' espresso.
>
> Il manifesto per me non ha la maggioranza dei consensi degli iscritti
> a ITA-PE. E' un dato di fatto. Da parte mia quindi non avvallo alcun
> ulteriore tentativo di imporlo alla maggioranza.
>
> Con molti saluti,
>
> Alfredo Veglianti
>
> enzoviscuso a cheapnet.it ha scritto:
>
>> La stragrande maggioranza di coloro che hanno postato almeno una vota
>> negli ultimi
>> due anni su ITA-PE si e' espressa, e la stragrande maggioranza di questi
>> ha detto ADERISCO.
>>
>> Chi invece, pur avendo interagito con ITA-PE e non si e espresso, non e'
>> un NON ADERISCO, non conta.
>> Il quorum, comunque c'e'.
>
>
>
>
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe