riunione CR di aprile

maurizio codogno puntomaupunto a TIN.IT
Gio 16 Giu 2005 11:20:12 CEST


(tolgo mnt2mnt, visto che naturalmente lì io non c'entro nulla. Mi piacerebbe
però sapere se qualcuno ti ha risposto...)

> - Denoth frena sull'automatizzazione, ma non è contrario in linea di
>   principio (troppa grazia...) e informa che il Registro sta lavorando
>   insieme ad altri ccTLD alla progettazione di una sperimentazione
>   (forza, ancora uno o due anni e ce la facciamo)

Hai dimenticato di aggiungere che il Registro vuole fare questa simpatica
sperimentazione "anche al fine di garantire il Registro
e l'Istituto sotto il profilo della responsabilità in generale".
Premesso che io sono storicamente dell'idea che il Registro dovrebbe
registrare e basta, e la responsabilità dovrebbe essere (oltre che
dell'utente) al limite verificata dal maintainer, mi chiedo se una modifica
di questo tipo abbia anche dei vantaggi pratici per "l'anello di mezzo",
vale a dire i MNT.

> - il database whois viene ulteriormente castrato vietando altri tipi di
>   query (poco male, tanto ormai il danno grosso lo hanno fatto e di
>   tornare indietro non se ne parla)

Perché non se ne può parlare? È possibile che non ci siano già
altre implementazioni del whois che permettano di fare query in maniera
"civile"? L'approccio più logico sarebbe definire
- quali sono i dati che non devono essere visibili (che ci sono perché
strumentali all'operazione di gestione del dominio, come direbbe il
garante), che non si vedono e basta.
- quali sono i dati che non devono essere recuperabili bulk, ma per
cui una singola richiesta intervallata nel tempo è lecita.
- quali sono i dati assolutamente pubblici.

Qualcuno ha voglia di lavorarci su con me?

> - il database dei NIC handle sarà eliminato nei prossimi mesi

qui ci possiamo fare qualcosa? e soprattutto, perché nessuno
ha protestato sul fatto che SOLO I MNT potranno richiedere un
nic-handle? Non riesco a capire l'utilità di una cosa simile.

> - saranno attivati dei web services (SOAP, perché fare le cose semplici?)
>   per rendere possibili ricerche come quelle fatte attraverso RAIN

probabilmente si fa così perché si può far lavorare un po' più gente.

> - è confermata l'attivazione dell'inutilissimo itgeo.tix.it

non è un nostro problema...

> - si inizierà a sperimentare un name server anycast

ciò mi pare bello.

> - si è parlato di glue record IPv6, e si è tutti d'accordo che per ora
>   non si fa niente e se ne riparlerà ancora in futuro
> - anche delle nuove LAR se ne parlerà in futuro

normale.

Mi chiedo invece se alla fine sono riusciti a creare un tool
per verificare automaticamente incongruenze nei glue record,
il che mi sembra un problema più importante.

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe