Sul rappresentante ita-pe in CR

Marco Negri marco a INET.IT
Gio 23 Giu 2005 19:15:16 CEST


----- Original Message -----
From: "Enzo Fogliani" <fog a FOG.IT>
.....
> Il problema quindi non e' avere un altro rappresentante in CR (o
> perlomeno, non e' il maggiore problema). Il problema e' il flusso di
> informazioni CR <--> ita-pe, che deve essere ripensato.
.....
> Si ritorna quindi al solito discorso. La lista non puo' discutere solo
> di cosa sia la NA o ita-pe, come contarci, come votare, se e quando fare
> le assemblee. Deve parlare di regole di naming, di domini, di problemi
> di internet, tecnici e non. Solo cosi' chi e' nella CR puo' ascoltare e
> cercare di trasfondere nelle nuove regole i suggerimenti  dall'esterno.
> Se no, la CR finira' il suo lavoro senza il contributo di ita-pe, e
> quando usciranno le nuove regole saremo ancora (dopo oltre un anno!!!) a
> discutere chi mandarci, come mandarcelo, e via dicendo. E sara' il
> definivo affossamento della lista.

Enzo ma  fantastico: esiste una bozza di nuove regole ?
Dov' ? Su quali principi si basa ? Quali interessi (tecnicamente parlando)
difende ?
Posta la bozza sulla lista  vedrai che la discussione sar costruttiva, sui
principi ed aricolo
per articolo ?
C'e' anche una bozza di regolamento tecnico attuativo ?

Per forse c'e' un segreto di mezzo .... alloa siamo fuori ... allora non
siamo dentro ... allora cosa si f ?

Enzo il tuo invito alla sostanza lo condivido ma penso che non possa venire
da chi ha accettato
il vincolo al segreto.
Perch  certo che il regolamento lo prevede ma non  affatto detto che
questo debba essere accettato.
Non credo esista un contratto che lega a questo segreto e non credo che il
violarlo comporti sanzioni
di alcun tipo.
Ciao
    Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe