accettazione deleghe e ita-pe

maurizio codogno puntomaupunto a TIN.IT
Gio 30 Giu 2005 10:41:47 CEST


Ciao a tutti,
 accetto anche le deleghe di
- Andrea Fanfani
- Luca Sambucci
- Luca Giacopuzzi
- Enrico Giannini
- Ignazio Guerrieri

ringraziando pure loro della fiducia.

Parlando più in generale, concordo con Marco Negri sul fatto
che le deleghe non possono che essere per la riunione della NA.
In caso di chiusura della NA stessa, o ita-pe è ancora il
vecchio gruppo di lavoro - dove di deleghe non ce n'erano, anche
perché non si votava ma c'era il rough consensus - o è qualcosa
che si rifonda - e in questo caso, come in tutte le fondazioni
di qualcosa, l'atto costitutivo è fatto dai presenti. Poi siamo
tutti persone civili ed è chiaro che i deleganti saranno considerati
interessati a ita-pe a tutti gli effetti pratici, no?

Sul futuro di ita-pe non dico nemmeno che concordo sulla frase
"niente autorità solo autorevolezza", visto che rivendico di
averla detta prima di Marco :-). Se le opposizioni alla proposta
di una nuova ita-pe sono legate al famoso "strapuntino" in CR,
per quanto mi riguarda non avrei problemi a dire "lasciamo perdere":
d'altra parte ritengo anche che se l'autorevolezza ce l'avremo,
allora il problema non si porrà. Auspico solo (anche se so che
scriverlo qua non ha senso) che la CR diventi più trasparente.
Siamo stati in tanti nelle commissioni, e sappiamo tutti quali
sono le cose che si tengono segrete e quelle per cui non ci sono
di questi problemi.

ciao, .mau.



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe