R: Re: il nuovo whois: bella cagata

Alessandro Del Ninno ADelninno a TONUCCI.IT
Ven 11 Mar 2005 16:17:50 CET


A me sembra che la novitÓ sia il tipico caso in cui Ŕ stata utilizzata l'accetta al posto del bisturi...
Sicuramente esisteva un problema di policy relativa alla gestione dei dati negli elenchi WHOIS, ma si sarebbe potuto affrontare diversamente.
Mi chiedo ad esempio se le modifiche siano rispettose delle indicazioni che il Gruppo dei Garanti europei diede nel parere 2/2003 sui principi di tutela dei dati negli elenchi WHOIS (http://www.privacy.it/grupripareri200302.html).
In quel parere, fondato sul tipico approccio del bilanciamento degli interessi, ai principi di tutela fa da contraltare un insieme di indicazioni pratiche volte a non troncare tout court le possibilitÓ di consultazione di certe informazioni.
Poi, da avvocato, trovo dannosa la eliminazione della possibilitÓ di consultare il database WISE, utilissimo quando era necessario verificare - ai fini della possibile malafede - quanti nomi a dominio fossero intestati alla medesima persona.


Avv. Alessandro del Ninno, Ph.D.
Studio Legale Tonucci
Via Principessa Clotilde n. 7
00196 ROMA
Tel +39 06 3622743
Fax +39 06 3225888
e-mail adelninno a tonucci.it
http://www.tonucci.it

Studio Legale Tonucci
Rome - Milan - Prato - Padua - Paris
New York - Tirana - Bucharest
http://www.tonucci.it

>>> "enzoviscuso a cheapnet.it" <enzoviscuso a cheapnet.it> 11/03/05 14.55.18 >>>
Non mi sembra che le semplificazioni nel whois siano cosi' drastiche
rispetto alla privacy.
Mancano i numeri di telefono e fax, che comunque quasi nessuno mette.
Eppoi, chi invece li vuole presenti ?
occorrerebbe accedere al venturo database dei numeri telefonici
autorizzati ad
apparire sugli elenchi.
Se escludiamo i privati "veri" e sfigati  (ma sono pochissimi; ormai
anche per i domini  aziendali  si tende a registrare
a nome del privato, come per i marchi: quando cedo l'azienda o litigo
coi soci etc.
il nome del dominio [*] rimane a me),
il numero di telefono e' sempre quello aziendale; quasi sempre anche come
indirizzo della persona si mette lo stesso dell'azienda.
Mancano i changed, che non vedo cosa ci abbiano a che fare; era forse piu'
importante togliere "expire", utile ai cybersquatter.

Per quanto riguarda il numero in gif da riprodurre, Network Solutions
l'aveva messo 2/3 anni fa
e l'ha ormai tolto da un anno.

Infine:
Se qualcuno vuole leggersi in automatico i domini, lo fa col comando
"whois".
Dal prompt di unix faccio tranquillamente i whois senza problemi:
ho provato il primo che mi veniva in mente:
ma siamo sicuri che Palmieri risiede in Via dell'Umilta'? [**]

<OT>
Inoltre: il Sig.Palmieri, a nome della Sig.a Forza Italia, come si e'
permesso di registrare
il nome di persona di un'altra persona? aveva la liberatoria?
E se passa ad un altro partito, che fa? si tiene il nome?
Questo Palmieri e' un noto spammer che imperversa a Mlano.
Sotto elezioni (come mai?) ci riempie le caselle di posta, sia cartacea
che di e-mail,
di inviti.
</OT>

domain:      silvioberlusconi.it
org:         Forza Italia
descr:       Via dell'Umilta' 36
descr:       00185 Roma (RM)
admin-c:     AP4954-ITNIC
tech-c:      AP4954-ITNIC
tech-c:      TS7016-ITNIC
postmaster:  AP4954-ITNIC
zone-c:      TS7016-ITNIC
nserver:     195.110.124.140 ns1.register.it
nserver:     213.92.11.34 ns2.register.it
mnt-by:      REGISTER-MNT
created:     20001107
expire:      20060216
source:      IT-NIC

person:      Antonio Palmieri
address:     Antonio Palmieri
address:     Via dell'Umilta' 36
address:     00185 Roma (RM)
address:     IT
nic-hdl:     AP4954-ITNIC
source:      IT-NIC

person:      Technical Services
address:     Register.it
address:     Italy
nic-hdl:     TS7016-ITNIC
mnt-by:      REGISTER-MNT
source:      IT-NIC


Vincenzo Viscuso


ps:

[*] Mi spiegate chi ha inventato l'acronimo in italiano "NOME A DOMINIO" ?
Non mi sembra che abbia senso quell'"A".
Ovviamente e chiaramente e' di origine toscana (tipo "Poggio a Caiano"),
ma in lingua italiana non quadra ..
Meglio "nome di dominio" o "nome dominio"

[**] Prossimamente verra' proposto di rinominare la via in "Via
dell'Arroganza".



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe