sintesi 1

Eusebio Giandomenico e.giandomenico a GORGIA.IT
Dom 1 Maggio 2005 00:40:13 CEST


Provo a rispondere partendo dal sottolineare come continui a rimanere
irrisolto un problema la cui soluzione e' - a mio avviso, e al contrario di
quanto sembrerebbe leggendo la lista - prioritaria rispetto alla chiusura
della NA: ridefinire ita-pe.

§Situazione di partenza
ita-pe e' sempre stata una ML, prima aveva un charter, poi ha assunto come
finalita' quelle dell'associazione NA. A seguito della decisione della RA di
dotarsi di una struttura interna per l'emanazione delle regole di Naming
resta comunque valida la finalitā di contribuire alla definizione delle
stesse tramite discussioni, studi, bozze o quant'altro.

Alle 14:46, sabato 30 aprile 2005, Marco Negri ha scritto:
> 1) Chiudere NA o modificare statuto ?
Dipende da come ridefiniamo ita-pe, se pensiamo che questa lista debba
continuare a pronunciarsi sulle regole di naming sembrerebbe naturale una
modifica allo statuto che riconosca alla RA il compito di emanare le regole e
declinando le altre finalitā in termini di supporto alla definizione delle
stesse, in questo scenario rompere la continuita' con la NA-V1 sarebbe una
contraddizione. Possiamo inoltre riflettere anche sul fatto che la situazione
determinatasi con l'istituzione del PB, oggi CR, non e' poi tanto diversa
dalla precedente, cosa infatti rendeva effettive le regole scritte da
ita-pe/NA? Semplice: la ricezione delle stesse da parte della RA.
E non chiedete a me il perche' del PB/CR e delle costituency non sono certo
risultate un miglioramento, anzi.

> 2) ita-pe associazione o mailing list ?
ita-pe e' una mailing list, non č mai stata un'associazione (oltretutto il
diritto di preuso del nome sarebbe del GARR :-)

> 3) ita-pe esprime o no rappresentante in CR ?
Se - come immagino - fra gli scopi della lista rimarra' quello di contribuire
alla definizione delle regole di naming rifiutare di inviare un
rappresentante costituirebbe un comportamento contrario ai suddetti scopi e -
dunque - scorretto.

> 4) Sono candidabili tutti o sussistono delle restrizioni ? (da dettagliare
> nel caso)
Le regole per le candidature le stabilisca eventualmente la RA (il CR non e'
un organo di ita-pe)

> 5) Votano tutti o sussistono delle restrizioni ? (come sopra)
Non vedo il perche' ne' come - realmente - limitare il voto.
Limiterei le deleghe, quelle si'.

> 6) Si puo' iscrivere chiunque o si devono porre dei limiti ?
Si debbono definire i criteri di ingresso e permanenza. Altrimenti rischiamo
di finire come quelli che fanno le associazioni e non riescono piu' a
scioglierle per mancanza del numero legale.

EG



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe