bozza manifesto 0.1

enzoviscuso@cheapnet.it enzoviscuso a CHEAPNET.IT
Mer 4 Maggio 2005 11:12:11 CEST


Ripeto quello che ho scritto tante ma tante volte:
la NA aveva il "potere", datole dalla sua autorevolezza,
di legiferare.
Si e' fatta scippare questo "potere", in forza della
legge della jungla (se qualcuno vuole ricostruire la storia,
senza mezze parole,
di come la hanno indebolita per poi darle il colpo di grazia,
ben venga ...).

Adesso, per potere riprendersi questo potere, ci sono alcune alternative:

 1 - rifarsi l'autorevolezza, "ripartendo da tre" (mailing-list)
 2 - ricorrere  al potere giudiziario
 3 - ricorrere al potere esecutivo
 4 - sperare nel potere legislativo
 5 - guerriglia armata
 6 - sommosse popolari
 7 - sciopero della fame
 8 - sciopero generale di Internet
 9 - TAR
 10 - Commissione Europea
 11 - ICANN
  etc.

A voi valutare la piu' adatta.

Io sono per la (1);
anche la (4) non mi dispiacerebbe, si potrebbe tentarla, soprattutto
dopo le elezioni del 2006.

v.v.




Roberto Picchiottino wrote:

>Scrive Marco Negri <marco a INET.IT>:
>
>
>
>>Ho apportato alcune modifiche cosgliendo osservazioni in lista.
>>Per rendere semplice (spero) la lettura, allego la bozza di manifesto
>>e qui evidenzier˛ le modifiche.
>>
>>Aggiunto agli scopi:
>>
>>
>
>Sarebbe troppo eversivo dire che ha, anche, come scopo il riprendersi il potere
>legislativo, in fatto di materia domini .it, usurpato nel 200<?>?
>
>Ciao
>Picchio
>
>---
>Monte Bianco TLC- ISP Courmayeur
>#160087 - http://counter.li.org/
>Jabber: picchio a jabber.linux.it - icq: 239063259
>http://www.fsf.org/philosophy/no-word-attachments.it.html
>
>
>
>
>



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe