Correzione era: Re: sintesi 1

mntner@interazioni.it mntner a INTERAZIONI.IT
Mer 4 Maggio 2005 16:59:55 CEST


At 14.23 04/05/2005, you wrote:
>Scrive "mntner a interazioni.it" <mntner a interazioni.it>:
>
> > Oltretutto non trovo corretto che una associazione possa "influenzare"
> > l'elezione di un'altra associazione, quindi secondo me uno deve
> > scegliere
> > dove votare, e poi può votare solo lì (per quanto riguarda il CR).
>
>   Io credo che sia corretto poter votare per chi si vuole in tutte le
> sedi nelle
>quali si e' iscritti. (AP e ita-pe per me).

Si, se non voti lo stesso organo da più posti diversi.

>   Perche'?
>   Perche' non e' detto che il candidato AP mi piaccia e quindi vorrei che,
>almeno, quello di ita-pe mi soddisfi maggiormente (o viceversa).

Infatti, in questo caso dovresti rinunciare a votare in AP ed invece votare
solamente in ita-pe.

>   D'altronde, in Italia, votiamo sia per la camera che per il senato... non
>finiranno nella stessa stanza ma ... sempre al potere finiscono...

Non è la stessa cosa.

>   VEro e' che se voto a Courmayeur, non posso votare anche a Torino... ma
> solo
>per il fatto che non posso essere iscritto in due collegi contemporaneamente.

Questo è più simile. Comunque, a me non va giù che una o più associazioni
possano decidere loro chi mettere nel CR, dato che possono contare su
decine (o centinaia) di voti da usare in più liste.

Quindi, una poltrona a me da quella parte, una a te da quell'altra, una a
lui honoris causa ... et voilà!.

>   Vietiamo ita-pe a chi e' in AP o AIIP o RA o....

Perché? Anche se uno non vota può sempre partecipare alle discussioni.

Ciao,

Tonino

>Ciao
>Picchio

------------------------------------------------------------
          Inter a zioni           Interazioni di Antonio Nati
      Tel. +39 06 77203704       http://www.interazioni.it
      Fax  +39 06 77260035          info a interazioni.it
------------------------------------------------------------



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe