Contenuti

Control C master a CHIARI.NET
Mer 4 Maggio 2005 20:41:37 CEST


Alessandro Ranellucci wrote:

> ITA-PE ha una responsabilitÓ, Giorgio: deve assicurare alla comunitÓ che
> la decisione presa il 09/12/2003 (obtorto collo) non rechi danno. Se la
> 'commissione regole' fallisce, ITA-PE non se ne pu˛ lavare le mani.

Il militante della rete che piu' si e' battuto programmaticamente per
"salvarte il programma", "resettare" sempre ancora una volta -
salvanguardando una estrema plausibilita' ad una Authority di Naming -
e' Maurizio Codogno.
Per quel che vale, per qualcuno di noi, semplicemente, questa estrema
plausibilita' non era NA ma era ita-pe. Per qualcuno di noi ita-pe e'
piu' importante di NA - e lo e' sempre stata.

http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0311&L=ITA-PE&P=R3999&I=-3
http://listserv.nic.it/cgi-bin/wa?A2=ind0402&L=ITA-PE&P=R5491&I=-3

E ancora -per quel che vale- io "so" che questa contraddizione, questa
"crisi" non e' mai stata "fra noi e il Registro".
E' sempre stata ed e' "fra di noi", Alessandro.

Rileggi quante volte -legittimamente intendiamoci- e' stato scritto qui,
in questa lista, che ipa-pe vale il due di picche, che un working group
conta una sega, che chi non va' da un notaio "non ha peso" (come dice il
poliziotto a Deckart) - e PENSA se l' art. 10 del Regolamento CR (cosi'
evidentemente ed ingenuamente amministrativo) sarebbe stato scritto
proprio nei termini vigenti - se noi avessimo mandato qualcuno in CR.

Mi spiace per l' ultima, ma e' cosi' che la penso.
Grazie per l' interlocuzione.

P.S. Ovviamente non mi schiodo di un millimetro e so che tu non hai
dubbi in proposito: salva la buona fede che riconosco (sul serio) a
tutti - io considero il 98,5 delle correnti confutazioni al "registro" -
colpi alla CR e a Joy.

Giorgio
:::::::



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe