INTERNET: STANCA, “NO AL CONTROLLO DA PARTE DEI GOVERNI”

Vittorio Bertola vb a BERTOLA.EU.ORG
Sab 7 Maggio 2005 15:38:39 CEST


Francesco ORLANDO ha scritto:
> Ciao Vittorio,

Ciao Francesco,

> dal mio personalissimo punto di vista,
> avendo citato P2P, proprieta' intellettuale e la "Urbani",
> invece di *limitarti* a citare Meo e De Martin
> per la "trasmissione via web", avresti fatto meglio
> a ricordare il loro impegno *in prima linea*
> per la diffusione della licenza Creative Commons!

 > http://streaming.polito.it/
 > All OMSP software is released under the GNU GPL license.
 >
 >>>>>#### e' questo il motivo per cui non hai citato CC? ####

Veramente, ad essere onesti, mi sono fatto un culo così per convincere
le Nazioni Unite a non usare il solito Realserver, ma ad usare invece un
prodotto free, per quanto meno conosciuto e meno compatibile col mondo,
proprio come scelta politica (OMSP mi è stato consigliato direttamente
da Stallman e soci sulla lista PCT del WSIS). Non credo che ci sia
bisogno di spiegare a Stanca chi è Meo e di che cosa si occupa, visto
che è stato a capo della sua commissione sull'open source...

Sempre ad essere onesti, ho passato gli ultimi mesi nel WGIG a scrivere
e rivedere i testi sulla proprietà intellettuale in modo che non fossero
la replica del classico comunicato stampa della MPAA... difatti a tutte
le consultazioni di Ginevra finisco per prendermi personalmente i
pomodori da MPAA e soci, che si lamentano sempre che i nostri paper
sull'IPR sono sovversivi e squilibrati contro il copyright :-) (vedi ad
esempio il gentile scambio all'ultima consultazione, lo scripting del
pomeriggio è linkato sul sito del WGIG).

Ciao,
--
vb.             [Vittorio Bertola - v.bertola [a] bertola.eu.org]<-----
http://bertola.eu.org/  <- Prima o poi...



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe