manifesto 0.2

Marco Negri marco a INET.IT
Mar 10 Maggio 2005 08:35:41 CEST


Intanto grazie.
Una rilettura "tecnica" era sassolutamente necessaria.
Qualche passo avanti lo ha già prodotto .mau. che lo ha anche
impaginato meglio di me.
Nel merito:
>>Il gruppo ha due modalità di decisione.
>>1) Votazione semplice: votazione a maggioranza semplice degli iscritti
>>   che si esprimono purchè la questione veda l'espressione di almeno il
>>   30% degli iscritti o almeno 30 iscritti.
>Il metodo di votazione non funziona. Quando vale il 30% e quando i 30
>iscritti?
.mau. ne ha dato una formulazione piu' precisa. In ogni caso la congiunzione "o" ha nel mio mestiere
una eccezzione non ambigua.
30 voti sono sufficenti a dichiarare valida una votazione, ma se la lkista avesse meno di 90 iscritti
ne basterebbero meno (ossia il 30%).

>>Il gruppo nomina due coordinatori che anno i seguenti compiti:
>>* Raccogliere le istanze e porle in votazione.
>>* Sintetizzare le discussioni.
>>* Misurare il risultato dei voti.
>E se i due coordinatori non sono d'accordo? bisognerebbe indicare il
>modo di risolvere eventuali contrasti...
Osservazione centrata.
Penso che si debba prendere in considerazione un meccanismo di revoca, non di "arbitrato" tra i due.

>>La prima volta viene nominato un coordinatore che dura in carico due anni ed un
>>Coordinatore con mandato di un anno.
>>Può essere nominato qualsiasi membro del gruppo che non abbia svolto lo stesso incarico continuativamente nei 366 giorni precedenti.
>Perche' un termine formulato in questo modo? non basta dire che il
>coordinatore uscente non puo' essere immediatamente rieletto?
Ho cercato di esprimere un concetto piu' complesso delle mie capacità linguistiche.
Tra l'altro la riformulazione di .mau. aggira il problema semplicemenente eliminando la questione.
Nel merito: il coordinatore ha incarico di due anni. La nomina è sfalsata.
Per conservare il secondo principio è necessario che la scadenza sia fissa.
Esempio: c'e' un coordinatore che decade il 1/12/2006 il 1/10/2006 (ossia a due mesi dalla decadenza)
scappa sul tibet in ritiro spirituale permanente e rinuncia all'incarico.
La lista deve nominare un sostituto che resti in carica fino al 1/12/2006 ossia meno di due mesi.
Per poi rivotare meno di due mesi dopo con l'eslusione di chi ha ricoperto l'incarico per meno di due mesi.
In pratica volevo rilassare la non rieleggibilità proposta da .mau. e da me condivisa con l'eccezzione di chi
avesse ricoperto una supplenza ma non piu' lunga di un anno.
Maurizio ?


>>In caso di decadenza di un coordinatore prima del termine del mandato ne verrà nominato uno in sostituzione ma che avrà la stessa >scadenza di quello uscente
>Ma nel manifesto non sono previste decadenze! (e non ditemi che e'
>prevista la revoca, perche' e' altra cosa dalla decadenza....)
E' prevista la durata dell'incarico: biennale. Serve esplicitare che al termine dei due anni decade o lo si puo' lasciare implicito.


>>I coordinatori possono essere revocati
>>Nomina e revoca dei coordinatori avviene per votazione qualificata.
>E chi controlla la votazione? i coordinatori di cui si chiede la revoca?
>forse bisogna pensare ad un meccanismo migliore....
Questione interessante. Proposte ?


>>L'espressione di voto avviene tramite e-mail sulla lista. E' facoltà della lista
>>decidere modalità più strutturate e/o sicure purchè sempre e solo "on-line",
>>fruibili e visibili a tutti gli iscritti. Il voto, di conseguenza, non
>>è segreto.
>>
>>Tutte le decisione verranno prese a "Votazione semplice" ad esclusione
>>della modifica di questo manifesto e dell'espulsione di iscritti che
>>richiedono la "votazione qualificatà".
>Ma non s'e' detto che anche la revoca dei coordinatori va fatta a
>maggioranza qualificata?
Errore! Ho aggiunto la questione coordinatori in un secondo tempo.
Maurizio ha gia' aggiustato questo punto.

>>Iscrizioni alla lista:
>> - Chiunque puo' iscriversi alla lista dichiarando di accettare
>>   questo manifesto e dichiarando le motivazioni dell'iscrizione
>>   stessa.
>> - La lista ha 10gg lavorativi di tempo per esprimersi contro
>>   l'iscrizione  con votazione semplice in assenza di tale
>>   pronunciamento vale il tacito assenso.
>>
>E nei 10 giorni in cui pende la possibilità di veto che succede?
Propongo "membro non votante"


>>In qualsiasi momenento un membro della lista potrà essere espulso in modo
>>motivato con votazione qualificata.
>>Il gruppo ha facoltà di nominare rappresentanti e/o esprimere pareri
>>purchè inerenti agli obbiettivi del gruppo stesso.
>>La nomina avverrà con le modalità delle votazioni semplici.
>E l'espressione di pareri cme avviene?
Di volta in volta il gruppo decide se delegare ad un WG la questione o affrontarla
tutti insieme ?
Lasciere questo tipo di questioni all'autoregolamentazione day-by-day


>>Posting sulla lista:
>> - Il posting sulla list è permesso senza limitazioni o vincoli
>>   a tutti i membri.
>> - Il gruppo può autorizzare terzi ad essere iscritto alla lista
>>   senza farne parte a pieno titolo.
>Che cosa vuol dire?
Vuol dire che il "gruppo ita-pe" potrebbe essere piu' stretto della "lista ita-pe"


>> - Anche persone non iscritte potranno inviare messaggi sulla lista.
>>   Il gruppo potrà adottare misure tecniche per gestire questi invii
>>   nei modi tecnicamente ritenuti più opportuni.
>Mi sembra che anche sotto il profilo tecnico ci sia ancor amolto da
>lavorare....
Questa è una tecnicality anti spam. Non mi preoccupa.

Grazie Enzo
Ciao
    Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe