manifesto 0.3

Enzo Fogliani fog a FOG.IT
Mer 11 Maggio 2005 08:31:00 CEST


maurizio codogno ha scritto:

>Per chi temesse di essersi perso qualche pezzo, mi affretto a
>spiegare che la mia riscrittura del manifesto non era stata resa
>pubblica, perché avevo aggiunto delle cose su cui volevo discutere.
>Immagino che lo stesso sia capitato per la risposta di Enzo a Marco.
>
>Non c'è comunque nulla di segreto nel mio testo, che sta a
>http://xmau.com/NA/manifesto-0.3.html . Le aggiunte mie rispetto
>alla bozza di Marco sono in giallo, quelle che sto facendo adesso
>in verde.
>
>
Ottimo lavoro.
Visto il testo modificato da Maurizio, mi permetto alcune osservazioni
per migliorare il testo:
-----------------------------------------
"/2. Organo ufficiale di ITA-PE sarà la mailing list omonima, ospitata
all'indirizzo ita-pe a nic.it."/
-----------------------------------------
"Organo ufficiale" e' una dizione priva di significato e giuridicamente
fuorviante. Che significa ufficiale? Perche' organo? Ita-pe e' la lista
stessa.
Meglio forse indicare semplicemente che i membri del gruppo
interagiscono fra loro ed esprimono le loro opinioni attraverso la lista.

-----------------------------------------
"/Il gruppo ha due modalità di decisione.
(a) Votazione semplice: votazione a maggioranza semplice degli iscritti
che si esprimono sulla questione, purché i votanti siano almeno 30,
oppure almeno il 30% degli iscritti nel caso gli iscritti siano meno di
100."/
-----------------------------------------
Su questo non sono d'accordo nel merito. Mettere un numero minimo di
votanti fisso e non in percentuale significa predisporsi - in caso di
successo della lista - ad un governo oligarchico. Se si trattatte della
lista attuale, si tratterebbe del 13% degli iscritti; il che e' molto poco.
Mi sembra piu' giusto predisporre:
- a) un quorum determinato in base ad una percentuale degli iscritti,
anche bassa;
- b) un dispositivo che escluda dalla lista i disinteressati in base
alle votazioni in lista; ossia, ad esempio, che chi non partecipa a 8
votazion consecutive viene escluso dalla lista, e deve nuovamente fare
domanda per essere iscritto.
In questo modo garantiremmo che la lista sia composta sempre da gente
interessata alla discussione e non solo a fregiarsi nel curriculum del
titolo di iscritto alla lista....

----------------------------------------
Il mandato dei coordinatori dura due anni; un coordinatore non è
immediatamente rieleggibile. I coordinatori hanno il loro mandato
sfalsato di un anno: questo significa che ogni anno viene rinnovato uno
dei coordinatori.
Con l'eccezione del comma precedente, qualunque membro del gruppo può
essere nominato coordinatore.
----------------------------------------
Eviterei indicazioni didascaliche o esplicative. Inoltre il coordinatore
viene eletto, non nominato.
Riformulerei la frase come segue:
"/Ogni anno la lista elegge un coordinatore, che dura in carica un
biennio. Qualunque membro del gruppo può essere eletto coordinatore. Un
coordinatore non e' immediatamente rieleggibile, salvo nel caso sia
subentrato ad altro nel corso del mandato/."

Aggiungerei poi alla fine del manifesto:
"/Al fine di consentire ogni anno l'elezione di un coordinatore, i primi
due coordinatori della lista  saranno eletti  con durata del mandato
differerente. Il candidato che avra' raccolto il maggior numero di voti
durerà in carica due anni; il secondo durerà in carica un anno/".

----------------------------------------
/"In caso di dimissioni o revoca di un coordinatore prima del termine
del suo mandato, ne verrà nominato uno in sostituzione";/
----------------------------------------
Chi lo nomina? Direi che andrebbe invece eletto.

----------------------------------------
/"I coordinatori possono essere revocati dal gruppo con una votazione
richiesta da almeno il 20% degli iscritti al gruppo.
Nomina e revoca dei coordinatori avviene per votazione qualificata. /"
---------------------------------------
Meglio: "/Ciascun coordinatore puo' essere..../"

---------------------------------------
"/L'espressione di voto avviene tramite e-mail sulla lista. È facoltà
della lista decidere modalità più strutturate e/o sicure, purché sempre
e solo "on-line", fruibili e visibili a tutti gli iscritti. Il voto, di
conseguenza, è sempre palese."/
---------------------------------------
I concetti logici sono invertiti. E' il fatto che debba il voto debba
essere palese che ne determina le modalita', non viceversa. Riformulerei
come segue:
"/Il voto è sempre palese. L'espressione di voto avviene tramite e-mail
sulla lista. È facoltà della lista decidere modalità più strutturate e/o
sicure, purché sempre e solo "on-line", fruibili e visibili a tutti gli
iscritti/."

---------------------------------------
"/Chiunque può iscriversi alla lista, dichiarando di accettare questo
manifesto e dichiarando le motivazioni dell'iscrizione stessa/. "
---------------------------------------
Chiedere la motivazione dell'iscrizione e' inutile. Non puo' che essere
quella indicata nel manifesto!

---------------------------------------
/In qualsiasi momento un membro della lista potrà essere espulso in modo
motivato, mediante una votazione qualificata. /
---------------------------------------
Dire "modo motivato" non basta. Bisogna anche indicare per quali motivi
si puo' essere espulsi dalla lista.

---------------------------------------
"/Il gruppo può autorizzare persone non facenti parte del gruppo stesso
ad essere iscritti alla lista; tali persone non avranno pertanto diritto
di voto.
Anche persone non iscritte alla lista potranno inviare messaggi:
potranno essere adottate misure tecniche per gestire tali invii nei modi
tecnicamente ritenuti più opportuni./"
----------------------------------------
Non mi e' chiaro il motivo di questa complicata gerarchia. se tutti
possono scrivere alla lista, perche' deve esistere una categoria
intermedia di sicritti che non fanno parte del gruppo (a parte quelli
iscritti nella pendenza dei 10 giorni dall'iscrizione)?
Direi che o si e' iscritti al gruppo (e alla lista) o non si e'
iscritti. Toglierei quindi tutto il primo comma.

---------------------------------------
/Alla prima elezione dei coordinatori, il mandato di uno di essi sarà
limitato a un anno, per permettere i mandati sfalsati./
---------------------------------------
Bisogna decidere chi e' eletto per un e chi per due. Come detto,
sostuirei l'articolo con:
"/Al fine di consentire ogni anno l'elezione di un coordinatore, i primi
due coordinatori della lista  saranno eletti  con durata del mandato
differerente. Il candidato che avra' raccolto il maggior numero di voti
durerà in carica due anni; il secondo durerà in carica un anno/".

    Sulle proposte di modifica:
--------------------------------------
"/Nel caso il mandato di un coordinatore sia giunto al suo termine
naturale senza che sia stato eletto un suo sostituto, la nomina del
sostituto avverrà per votazione semplice./"
--------------------------------------
E' in contrasto con il punto in cui si dice che l'elezione avviene per
votazione qualificata.
E' invece meglio aggiungere:
/Alla scadenza del mandato, il coordinatore rimane in carica sino alla
sua sostituzione.
/
----------------------------------------------

Saluti a tutti,

Enzo.

--
--------------------------> <-------------------------
Avv. prof. Enzo Fogliani, via Prisciano 42, 00136 Roma
Tel.: +39-06-35346935; Fax: +39-06-35453501
http://www.fog.it/enzo  - E-Mail: fog a fog.it

-------------- parte successiva --------------
Un allegato HTML è stato rimosso...
URL: <http://listsrv.nic.it/pipermail/ita-pe/attachments/20050511/a58ee74c/attachment.html>


Maggiori informazioni sulla lista ita-pe