manifesto 0.2 + Art 10

Marco Negri marco a INET.IT
Mer 11 Maggio 2005 11:39:28 CEST


----- Original Message -----
From: "Pierfranco Bini" <bini a DSMLAB.IT>
Sent: Monday, May 09, 2005 7:05 PM
> Rimane comunque un aspetto del meccanismo di rappresentazione di ITA-PE in
> CR che non puo' essere sottovalutato, ed e' l'articolo 10 del regolamento
> interno della CR: come fa il rappresentante di una lista di discussione a
> *non* discutere con i membri che lo hanno espresso?
Pierfranco questa volta sei tu che estremizzi.
Il "segreto" si applica alla discussione interna del CR non alle opinioni.
Il rappresentante di ITA-PE nel CR puo' discutere qualsiasi argomento di pubblico
dominio e esprimere la sua opinione ogni qual volta vuole con i soli limiti imposti
dall'etica e dalla legge.
E' evidente che la stragrande maggioranza degli argomenti trattati nel CR sarà possibile discuterli.
Quello che il rappresentante non potrà fare, salvo esplicito consenso, sarà di riferire
le opinioni degli altri membri del CR e le eventuali decisioni non verbalizzate.
Onestamente mi sembrano però situazioni non così invalidanti pur rimanendo critico o
quanto meno perplesso nei confronti di questa norma.

> Per me questo aspetto fa tutta la differenza del mondo perche' determina il
> profilo del rappresentante di ITA-PE: anche se mi sono candidato
> personalmente, mi sentirei perfettamente rappresentato per esempio da un
> Marco Negri qualora egli sedesse in CR a presentare le istanze della lista.
> Ma se chi siede in CR per ITA-PE si dovesse esprimere solo in base alla sua
> personale esperienza e weltanschauung, allora, con tutto il rispetto e
> l'ammirazione per Marco, personalmente preferirei un profilo leggermente
> meno "estremista".
Premesso che, senza ironia, prendo la tua definizione come un complimento confesso che,
purtroppo non mi sento (più) così estremista. Sarà l'età ;-))

> Saluti a tutti
>
> Pierfranco Bini
Ciao
    Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe