manifesto 0.3

Marco Negri marco a INET.IT
Mer 11 Maggio 2005 11:53:33 CEST


----- Original Message -----
From: "emilio brambilla" <emilio a ANTISPAM.IT>
To: <ITA-PE a NA.NIC.IT>
Sent: Tuesday, May 10, 2005 2:36 PM
Subject: Re: manifesto 0.3
> imho se vogliamo che ita-pe sia una mailing list, che su alcune cose
> puo` anche esprimere un voto (cosa secondo me marginale e nemmeno
> indispensabile) allora non dovremmo dare cosi` tanta importanza al voto:
> vota solo chi lo vuole fare e le percentuali si calcolano solo sui
> votanti, non sugli "iscritti alle liste elettorali";
Emilio, in un mondo ideale un ambito di discussione non dovrebbe avere regole di voto.
Ma il mondo non è ideale e non si puo' discutere con il solo scopo di discutere.
Si deve anche concludere e procedere. Un meccanismo di voto, al quale ricorrere
solo quando necessario, è indispensabile per smarcare le questioni organizzative del
gruppo e, a volte, anche le questioni di merito.

> ovviamente le votazioni devono essere indette pubblicamente sulla
> mailinglist e deve essere messo a disposizione degli iscritti un periodo
> di tempo ragionevolmente lungo per esprimere il proprio voto (in modo
> che uno non decida di indire una votazione importante durante il
> week-end di ferragosto e lo porti a termine prima che la maggior parte
> degli iscritti se ne accorga)
Corretto. Maurizio ha già presentato proposta in tal senso e credo già recepita nella
versione 0.3 (forse nella 0.4)

> > 8. # Chiunque può iscriversi alla lista, dichiarando di accettare
> > questo manifesto e dichiarando le motivazioni dell'iscrizione stessa.
> > La lista ha 10 giorni lavorativi di tempo per esprimersi contro
> > l'iscrizione con votazione semplice: in assenza di tale pronunciamento
> > vale il tacito assenso all'iscrizione. Durante questo periodo, il
> > candidato iscritto non ha diritto di voto.
> durante questo periodo di 10 giorni uno e` iscritto o meno alla
> mailinglist? li riceve o no le mail della lista?
Si. Il dubbio è solo sul "vota o non vota ?" credo con una propensione al "non vota".

> > 9. In qualsiasi momento un membro della lista potrà essere espulso in
> > modo motivato, mediante una votazione qualificata.
> perche`? in che caso potrebbe essere utile questa regola? (non vuole
> essere polemica, ma soltanto voglio capire come mai e` li: io non sono
> un esperto di regolamenti!)
L'ipotesi più plausibile è "ordinaria manutenzione".
Per evitare meccanismi automatici sempre "rigidi" il gruppo di riserva una clausole di "espulzione".
Il caso piu' frequente sarà: tizio e Caio non si sentono da tempo, gli ho scritto non mi hanno
risposto, li tiriamo fuori ?

>
> > Il gruppo può autorizzare persone non facenti parte del gruppo stesso
> > ad essere iscritti alla lista; tali persone non avranno pertanto
> > diritto di voto.
> se io posso essere iscritto alla mailinglist senza essere iscritto a
> ita-pe, allora ita-pe e` una associazione, non una mailinglist!?!?!
E' un gruppo che utilizza come Agorà preferenziale per discutere ed esclusiva per votare
una mailing list.

> > Una votazione non può durare meno di 7 giorni e più di 14;
> non e` previsto un periodo minimo di discussione sulla lista PRIMA di
> aprire le votazioni?
Questo io lo lascierei alla sensibilità del coordinatore ponendo, al più, un massimo.

>
> --
> bye,
> emilio
Ciao
    Marco



Maggiori informazioni sulla lista ita-pe